Serie B - Scontro salvezza tra Virtus Siena e Cecina

01.12.2018 14:09 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 138 volte
Serie B - Scontro salvezza tra Virtus Siena e Cecina

Archiviata la sconfitta contro Varese, la Sovrana Pulizie è ora attesa da uno scontro diretto molto importante per la classifica ed il campionato dei rossoblu. Domani, domenica 2 Dicembre alle ore 18 al PalaCorsoni, la Virtus affronterà il Basket Cecina in un autentico scontro salvezza.

Con 4 punti in classifica, frutto della vittoria con Domodossola, ultima a quota 0, e dei 2 punti guadagnati a Piombino, Cecina si trova al terzultimo posto in classifica, con due punti di vantaggio proprio sulla Virtus che, in caso di vittoria, supererebbe i cecinesi i virtù dello scontro diretto a favore. In caso di sconfitta invece, si allargherebbe ulteriormente il divario tra la Sovrana Pulizie e le altre squadre in lotta per la salvezza.

Ecco le parole del vice coach della Virtus Edoardo Ceccarelli in vista della prossima partita:

Partiamo dall'ultima partita in casa contro Varese, cosa non ha funzionato?

«Varese è una squadra di talento, noi non siamo riusciti ad arginare la loro qualità in attacco. Dovevamo metterli più in difficoltà, dovevamo essere più bravi a spezzare i loro giochi, cosa che non ci è riuscita se non a tratti. Nel momento in cui poi loro hanno trovato dei buoni tiri, dei vantaggi di squadra importanti, gente che ha quel tipo di talento nelle mani fa canestro. Questo secondo me è stato il primo punto da sottolineare nella sconfitta».

Al PalaCorsoni arriva Cecina per quello che è un importante scontro diretto per la salvezza. Che squadra è?

«Cecina è una squadra costruita come noi per la salvezza. Sicuramente i giocatori più temibili sono i due lunghi, Gigena e Spera, che oltre ad avere qualità hanno una fisicità importante, sulla quale dovremo stare particolarmente attenti. E' una squadra che prova ad essere aggressiva, prova a condizionare l'attacco avversario, a metterlo in difficoltà. Hanno sicuramente tutte le caratteristiche di una squadra che gioca per la salvezza, quindi difesa e attenzione. Hanno fatto dei buoni risultati, vincendo lo scontro diretto con Domodossola, che noi dobbiamo ancora giocare, e poi hanno vinto a Piombino, a dimostrazione che la squadra è viva, che si gioca le partite, che sa giocare a pallacanestro e che è da anni in questa categoria. Sarà una partita importante, ma per noi è una partita decisiva, uno scontro diretto contro una squadra che ha due punti più di noi. E' fondamentale riuscire a portare a casa questa partita, non ci sono alibi o problemi, siamo al completo e dobbiamo in ogni modo riuscire a vincere».