Serie B Playoff - Da domenica al via San Severo vs Palestrina

24.05.2019 11:20 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B Playoff - Da domenica al via San Severo vs Palestrina

Per alcuni la finale più giusta, per tutti un deja-vu l’incrocio San Severo-Palestrina nel tabellone C di questi pirotecnici playoff di Serie B. Una sfida che è la rivincita di quella vissuta appena dodici mesi fa, terminata come tutti sanno con un secco 3-0 dei dauni ai danni di Palestrina, sfortunatissima però nel perdere ben due incontri su tre all’ultimo secondo. E da domenica sarà di nuovo giallo neri contro arancio verdi, con un fattore campo che arriderà sempre ai pugliesi, protesi verso il riscatto di una promozione mancata di un soffio a Montecatini. Due grandi società, due grandi piazze, due grandi squadre: San Severo ha effettuato un percorso netto eliminando Hsc 2-0 e Matera 3-0, mentre Palestrina ha sofferto maggiormente in una equilibrata semifinale con Napoli 3-2 dopo aver regolato Corato 2-0. In stagione regolare San Severo ha monopolizzato il proprio girone perdendo solamente un match a Senigallia a primo posto acquisito, ma cedendo nei quarti di Coppa Italia a Firenze. In definitiva appena due referti gialli per i ragazzi di coach Salvemini, imbattuti al PalaCastellana dove Palestrina dovrà cercare gloria per cullare sogni di Final Four. Un roster rinnovato ma di altissimo livello, via Bottioni e Ciribeni sugli esterni è arrivata la classe, l’estro, di Nicolas Stanic in regia e la completezza di una guardia come Ruggiero: i due viaggiano a 32pt di media complessiva nei playoff con il secondo capace di tirare da tre col 47%. Riconfermatissimi in ala Di Donato e Scarponi, quest’ultimo bestia nera di Palestrina, così come il capitano Rezzano MVP della Serie B 2018. Ma sotto canestro il reparto è stato potenziato con l’arrivo del talentuoso Antonelli ex Bisceglie e Palermo, 10 pt di media e soprattutto oltre 8 rimbalzi a partita, e nel settore under oltre al play Piccone in inverno ecco il colpaccio De Zardo: ala classe 1999 volato a Treviso dopo l’esplosione a Latina.

Una formazione senza apparenti punti deboli, sorretta da un pubblico strepitoso che al PalaCastellana sfiora solitamente le 4000 presenze, ma Palestrina che finora ha dovuto imporre il pronostico favorevole nel cammino playoff si presenta all’appuntamento (quasi) conclusivo con profondo rispetto del valore degli avversari e al tempo stesso la consapevolezza di aver dimostrato doti caratteriali fuori dal comune. Cinque anni costellati da due semifinali e tre finali certificano il livello raggiunto dalla compagine prenestina, chiamata in campo ad un ulteriore passo in avanti, un salto di qualità non indifferente ma nelle corde del gruppo di coach Ponticiello. E con una società orgogliosa del record di presenze maturato al PalaIaia nella decisiva “bella” contro Napoli, sintomo di un ambiente unito, compatto e voglioso di sognare senza isterismi ma con la fiducia figlia di un attaccamento e un ardore del tutto palesi di chi indossa la canotta arancio verde.


Questo il calendario dei match di finale: si parte domenica 26 alle 19:30 sul campo dei pugliesi, bis due giorni dopo alle ore 21:00. Spostamento a Palestrina per domenica 2 giugno alle 18:00 e martedì 4 l’eventuale quarta sfida alle 21:00. Chiuderà se necessario lo spareggio a San Severo di sabato 8 giugno alle 21:00, poi sarà noto il nome di chi accederà a Montecatini per giocarsi un posto in paradiso. Copertura mediatica affidata al canale Youtube Lega Nazionale Pallacanestro.

--