Serie B - Piombino, Andreazza presenta la sfida con Vigevano

09.02.2019 17:30 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 175 volte
Serie B - Piombino, Andreazza presenta la sfida con Vigevano

In casa i gialloblu avranno, dopo Vigevano, le altre due attuali inseguitrici, Alba e Sangiorgese, il big match con Omegna e fuori andranno a sfidare San Miniato. In ottica di un piazzamento fra le prime quattro, partita importantissima quella coi gialloneri di coach Piazza, batterli vorrebbe dire allungare in modo forse definitivo sui lombardi, mettendoli a 8 punti, se poi la vittoria arrivasse anche con più di quattro punti di margine, la distanza diverrebbe praticamente incolmabile. Anche Alba e Sangio non hanno impegni semplici, i piemontesi ospitano una rilanciata Pavia e i draghi vanno a Varese. Insomma ora i due punti possono davvero valere molto di più, la classifica si sta sgranando e se si aprisse ulteriormente, davvero la competizione per gli uomini di coach Andreazza diverrebbe per qualcosa di più rispetto al quarto posto.

Partita molto difficile gli avversari sono squadra con una base esperta e molto solida, giocatori abituati a vincere come Lorenzo Panzini e Duilio Birindelli, quest’ultimo, operato al menisco un mese fa, potrebbe non essere del match, a marpioni come Daniele Benzoni, uno che in categoria ha sempre segnato moltissimo e che potrebbe rientrare proprio domenica, a Patrizio Verri, miglior marcatore della squadra, con un passato a Bologna nella Fortitudo, ai due fedelissimi del coach Piazza, Alessandro Ferri e Tommaso Minoli, ai 202 cm per 103 kg di Lorenzo Petrosino. Accanto a loro, giovani già affermati come, Filippo Rossi ex Sangio come Benzoni, reduce da un’esperienza in A2, categoria dalla quale proviene anche il promettente Simone Vecerina, chiude il roster il fisicato Tommaso De Gregori (203 cm per 102 kg).  Squadra che negli ultimi periodi ha trovato fiducia nei propri mezzi, vincendo tre delle ultime quattro gare senza gli infortunati Birindelli e Benzoni.

Due squadre simili Vigevano e Piombino, grandissima solidità casalinga e progressiva crescita in trasferta nell’arco del campionato. Piombino, con l’eventuale assenza di Birindelli, potrebbe avere qualche vantaggio nel pitturato, dove entrambe concedono molto in area, ma qui Piombino fa la differenza, la bravura difensiva dei piombinesi, fa subire solo il 46% di realizzazioni, contro il 50% dei vigevanesi. Sul perimetro invece il Golfo è una delle squadre che concede di meno agli avversari con soli 19.9 tiri di media, fa meglio solo San Miniato con 18.5, ma anche Vigevano concede pochissimo (20.6).

LE PAROLE DEL COACH

Coach, a mio giudizio, andiamo ad incontrare la squadra meglio strutturata fra quelle che ci inseguono e forse quella più in forma, batterla, potrebbe voler dire eliminare una pericolosa avversaria nella lotta per il quarto posto?

"Per noi Vigevano è la partita più importante dell’anno, come ho detto ai ragazzi. Primo perché troviamo una squadra forte, che sta trovando i propri equilibri, anche senza giocatori importanti come Benzoni e Birindelli. Credo che Benzoni dovrebbe rientrare, ma per quanto mi risulta Birindelli ancora no. Viene da un momento ottimo, vincendo con autorità su un campo difficile come quello di San Giorgio. Una squadra che sul nucleo storico, che ha vinto 40 partite su 40 in C, ha inserito giocatori di peso per la categoria. È una partita da affrontare col piglio giusto, sia in attacco che in difesa, bisognerà esser capaci di difendere bene per tutti i 40 minuti, ma soprattutto per tutti i 24 secondi, perché loro sono una squadra che fa dei possessi, del controllo del ritmo, delle poche palle perse, uno dei loro marchi di fabbrica. Si è vero che se vincessimo potremmo allontanarli quasi definitivamente dalla lotta per il quarto posto, ma con nove giornate alla fine è sempre tutto possibile. Noi vogliamo vincere e continuare questo percorso di solidità e ad essere quella squadra che, per vari motivi, nessuno vorrebbe affrontare. I ragazzi si sono allenati bene e sono consci che le difficoltà si alzano di domenica in domenica, però sono anche consapevoli che i frutti che raccogliamo arrivano dal lavoro quotidiano e dalla mentalità che questa squadra sta acquisendo."

Vigevano arriverà nella giornata di sabato e pernotterà in loco, sicuramente saranno seguiti da un buon numero di appassionati, il che renderà il match acceso anche sugli spalti, oltre che sul campo.