Serie B - La All Food batte Alba e conquista l'accesso alle Final Eight di Coppa Italia

08.01.2019 17:33 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 284 volte
Serie B - La All Food batte Alba e conquista l'accesso alle Final Eight di Coppa Italia

All Food avanti tutta con l'importante successo ottenuto domenica contro Alba, una vittoria che vale la conquista, per il secondo anno consecutivo, della qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, in programma a Montegranaro (Fermo) dal 1 al 3 marzo.

Soddisfatto coach Andrea Niccolai: “Abbiamo giocato un'ottima gara, con una prova brillante sia sul piano fisico che mentale. I ragazzi hanno messo tanta voglia e tanta energia per battere Alba, una squadra pericolosa che veniva da cinque vittorie consecutive e che temevamo molto. E' stata una successo importante e convincente".

“Un obiettivo della partita era riprodurre i nostri standard difensivi - prosegue il coach - e l'abbiamo centrato: siamo riusciti a tenere i nostri avversari a 60 punti, e considerando che Alba è una squadra che in media ne segna circa 75, senz'altro è stata una prestazione difensiva molto efficace. In questo senso tutti i ragazzi hanno dato un contributo significativo, dimostrando compattezza e determinazione. Dai più giovani, che hanno giocato con personalità e ci hanno dato una grossa mano, ai veterani come Simone e Diego, che hanno indicato la via con una gara di grande qualità e carattere”.

Oltre a ritrovare la vittoria, la All Food conquista la qualificazione alla Coppa Italia. “Un risultato di prestigio – commenta Niccolai –  che ci dà tanta soddisfazione, perché è una manifestazione in cui ci confronteremo con le migliori squadre della serie B. Sicuramente sarà una bella vetrina per la società e tutti i ragazzi, ma la cosa più importante è senza dubbio la conferma della qualificazione bissando quella dello scorso anno. Torniamo alle finali di Coppa dimostrando continuità e consolidamento ad alti livelli anche con un gruppo completamente rinnovato".

Contro Alba la nota dolente è stata l'infortunio di Riccardo Iattoni, uscito per una brutta distorsione alla caviglia. “Siamo ancora a fare i conti con infortuni di natura traumatica - prosegue il tecnico -: Riccardo, Sebastian Vico ed aggiungerei anche Gino Cuccarolo che è ancora lontano dal recupero completo. Veniamo da un mese in cui non siamo mai stati al completo, con diverse partite difficili in cui abbiamo resistito e sopperito alle assenze conquistando le Final Eight, cosa per niente scontata. Purtroppo l'emergenza perdurerà ancora, anche nello scontro diretto con Piombino non  saremo al completo, ma di sicuro non molleremo di un centimetro".

Quella di domenica sarà una gara doppiamente importante: sia perché è una sfida contro una diretta avversaria, sia perché vedrà il ritorno della All Food al Mandela Forum, il più importante palasport della città. “Al Mandela – afferma Niccolai - è sempre una gara particolare. Giochiamo in casa, ma non siamo sul nostro campo. Ci piace questa sfida, è un palcoscenico straordinario che ci fa conoscere sempre di più a tutta la città, ma oggettivamente è come giocare in campo neutro, ed essendo una partita delicata contro una squadra molto forte dovremo dare il 110% per sopperire sia alle assenze che a un fattore campo 'anomalo'”. “Per questo – conclude il coach - avremo bisogno di un grande appoggio del pubblico: vogliamo rendere l'atmosfera del Mandela calda ed elettrizzante. Se ci sarà un impatto importante da parte degli appassionati fiorentini, come avvenuto con Valsesia, può diventare molto emozionante giocare in quella cornice. Quindi faccio appello ai nostri tifosi e a tutti gli sportivi per venire a vederci e sostenerci domenica per una partita importante e difficile dove si scontreranno due squadre che hanno dimostrato di essere tra le migliori del campionato”.