Serie B - Basket Corato attende il Campetto Ancona

10.02.2019 03:51 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 204 volte
Serie B - Basket Corato attende il Campetto Ancona

Dopo la sofferta vittoria ottenuta in quel di Campli, l'Adriatica Industriale Basket Corato torna a casa, dove domenica alle ore 18:00 ospiterà la Campetto Ancona. La sfida sarà un vero e proprio scontro diretto per i play-off, dato che pugliesi e marchigiani sono appaiati a quota 18 punti. Obiettivo quello di vincere ribaltando la differenza canestri della gara d'andata (+5).

QUI CORATO:

La prestazione di Campli è stata di lezione: in questa serie B non esistono partite scontate e per questo coach Verile e il suo staff ha alzato ulteriormente l'asticella, in modo che gli atleti arrivino pronti a questo rush finale. Tutti a disposizione per un match fondamentale, con il morale alto dopo le due vittorie di fila.

QUI ANCONA:

Diciotto punti in diciannove partite (9-10), questo il cammino più che positivo della Luciana Mosconi sin qui. Un inizio da urlo per i bianco verdi, con vittorie di prestigio, su tutte quella a Chieti, poi il calo fisiologico (2 vittorie e 3 sconfitte nelle ultime 5). I marchigiani in questa stagione hanno dimostrato di essere capaci di qualsiasi cosa: vincere su campi difficilissimi come Chieti e Nardò, ma anche di perdere contro squadre sulla carta meno quotate come Catanzaro. Il roster di coach Marsigliani è temibile e completo, con un paio di gioielli che fanno la differenza in questa categoria. Simbolo e leader della squadra è certamente Simone Centanni, secondo top scorer del girone C con 21.2 di media, secondo solo a Gurini di Senigallia. Casagrande, Baldoni, Polonara e Filippo Centanni completano l'ottimo quintetto base. Il ruolino di marcia in trasferta di Ancona è di 3 vittorie e 7 sconfitte, ma su campi come Fabriano e San Severo i bianco verdi se la sono giocata sino in fondo.

LA GARA D'ANDATA:

Il 4 novembre al Pala Rossini di Ancona, Corato esce sconfitta 82-77 dopo una partita punto a punto giocata sul filo dell'equilibrio e risoltasi negli istanti finali. L'infortunio di Morresi, top scorer con Marini per i neroverdi con 17 punti, ha condizionato pesantemente l'andamento del match, vinto dai padroni di casa grazie anche alla verve del solito Simone Centanni, autore di 22 punti.

Al termine della regular season mancano 9 partite, quindi ogni match ora ha un peso specifico enorme, ma questa contro Ancona assume un significato ancor più pesante. Vincere, ancora meglio ribaltando il +5 dell'andata, significherebbe per i neroverdi mettere un altro mattoncino per i play-off.