A2 - Treviso, Menetti presenta la gara contro Mantova

09.11.2018 10:27 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 271 volte
Fonte: Ufficio Stampa
A2 - Treviso, Menetti presenta la gara contro Mantova

Domenica alle 18.00 trasferta per la 7° giornata del Campionato di A2 (girone Est) con la De' Longhi Treviso Basket che dopo la vittoria di domenica con Verona, sarà a Mantova per sfidare la Pompea, che domenica ha perso 87-73 a Bologna cedendo solo nel finale alla capolista Lavoropiù, ed ora in classifica conta 4 punti contro gli 8 della De' Longhi TVB dopo sei gare giocate.
 

Infermeria: Giovanni Tomassini  sarà nei 12, ma non ancora disponibile prima di circa un mese, out invece capitan Antonutti ancora alle prese con la frattura alla costola. 

Arbitri: Beneduce, Capurro e Barbiero

Media: diretta in video streaming sul web, grazie a LNP TV per gli abbonati al servizio (gli abbonamenti si acquistano tramite il sito www.legapallacanestro.com), diretta audio su pagina Facebook Treviso Basket. Martedì alle 20.45 differita televisiva su TeleNordest (canale 19 ddt).


DICHIARAZIONI
Max Menetti, coach De' Longhi Treviso Basket: "Come nella vittoria contro Verona, anche con Mantova dovremo partire da una buona applicazione e dall’intensità difensiva. Ma questo vale non solo per Mantova, ma per tutte le avversarie che via via dovremo affrontare: il nostro è un girone difficile, con grandi squadre. L’abbiamo capito nelle sei partite giocate finora: se riusciamo a fare bene in difesa, tutti uniti, e a ripartire in contropiede, come abbiamo dimostrato di saper fare, poi riusciamo a giocare con più scioltezza e più ritmo anche in attacco."

 

Davide Alviti, ala De' Longhi Treviso Basket: "Come nella vittoria contro Verona, anche con Mantova dovremo partire da una buona applicazione e dall’intensità difensiva. Ma questo vale non solo per Mantova, ma per tutte le avversarie che via via dovremo affrontare: il nostro è un girone difficile, con grandi squadre. L’abbiamo capito nelle sei partite giocate finora: se riusciamo a fare bene in difesa, tutti uniti, e a ripartire in contropiede, come abbiamo dimostrato di saper fare, poi riusciamo a giocare con più scioltezza e più ritmo anche in attacco."