A2 - Knights a Ferentino per affrontare l'Eurobasket Roma

08.11.2018 11:45 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 252 volte
A2 - Knights a Ferentino per affrontare l'Eurobasket Roma

Prossimo appuntamento dei Knights sabato in anticipo contro l'Eurobasket Roma che, per le prime partite casalinghe della stagione, giocherà a Ferentino, sfruttando il campo della società laziale da poco chiusa, in attesa di un campo agibile a Roma, dopo la chiusura del PalaTiziano.

La squadra di Fabio Corbani, milanese di nascita, ma ormai da anni lontano dalla Lombardia tra Treviso, Biella, Cantù, Roma (Virtus) e Leonis, è stata costruita per ambire ai primi posti in classifica, ma nelle prime giornate ha trovato alcune difficoltà

La squadra viene capitanata per punti segnati (15.5 a gara) da Nick Zeisloft guardia di 26 anni, di 193 cm, che è arrivata in Italia dopo le stagioni alla Lyons Township High School e il college giocato per due anni alla Illinois St. Redbirds e per due anni presso i prestigiosi Indiana Hoosiers.
Nella stagione del suo draft non viene scelto dalla NBA, ma ha la possibilità di giocare con i F.W. Mad Ants della lega di sviluppo americana, mentre prima di arrivare in Italia gioca 7 partita in Lituania con il Siauliai.
Eccellente tiratore ad oggi tira con il 57% da 2, con il 38% da 3 e con il 96% dalla lunetta, nel suo ultimo anno da “Junior” in NCAA, ha chiuso in testa alle statistiche della Big Ten per quanto riguarda il tiro dalla distanza in stagione regolare, con il 51.4%

Altro giocatore di assoluto rilievo e ormai "veterano" dei campionati italiani è Damian Hollis, figlio di Essie Bernard Hollis, ex cestista statunitense, professionista nella NBA, in Spagna e in Italia.
Dopo il quadriennio collegiale ai GW Colonials, Hollis inizia la sua carriera professionistica con Albacomp in Ungheria tra il 2011 e il 2013, ma dal 2013 in vanti, è praticamente sempre in Italia giocando con Cantù, Brescia, Varese e Bergamo.
Nella parentesi con il Benfica nel 2016/2017 vince la coppa di Portogallo e il campionato; in Italia vince la Coppa Italia LNP con Biella e il Campionato di A2 della promozione di Brescia, risultando in entrambi i casi l'MVP della manifestazione.
Giocatore verticale di grande talento offensivo, ha il passaporto americano ed ungherese, e oggi segna 14 punti a gara per la Leonis.

Altro giocatore in doppia cifra per punti (13.8) è Alessandro Amici, talento del 1991, spesso avversario dei Knights.
Nato a Pesaro, è cresciuto cestisticamente nel settore giovanile della V.L. Pesaro. Ha esordito nella pallacanestro senior nel Basket Cagli, nella stagione 2008/2009, per poi trasferirsi a Senigallia. L’anno successivo è quello dell’esordio in Legadue, con l’Andrea Costa Imola, poi un campionato giocato a Firenze, dunque il ritorno a casa, in quella Pesaro che l’aveva formato e dove, per la prima volta, ha disputato il campionato di Serie A. Ferrara, poi le due grandi stagioni a Mantova dove, ancora una volta, ha viaggiato oltre la doppia cifra di punti realizzati. L’anno scorso ha indossato la canotta della Fortitudo Bologna.

Abdel Pierre Fall, pure lui del 1991, è un cestista senegalese naturalizzato italiano.
Centro di 202cm, originario di Dakar in Senegal, è stato uno dei numerosi giocatori esteri reclutato dalla Stella Azzurra Roma.
Dopo le giovanili nella capitale, le esperienze a Trieste, Casale (3 anni), Torino, Udine e Brescia, prima del ritorno a Roma sponda Eurobasket.
Lungo fisico e di grande forza, flirta continuamente con la doppia doppia, scrivendo a referto 10.7 punti di media e 8.7 rimbalzi.

Giocatore conosciuto perfettamente da Corbani è Federico Loschi, che cresce nel settore giovanile della Benetton Treviso, conquistando due scudetti, proprio sotto la guida tecnica di Fabio Corbani e centrando la convocazione nelle varie nazionali di categoria. L’esordio in Serie A Dilettanti arriva nel 2009, con la canotta di Riva del Garda, prima di intraprendere le esperienze a Piacenza e Casalpusterlengo. Trascorre, poi, tre stagioni a Brescia. Dunque il trasferimento a Scafati, dove conquista una Coppa Italia di Serie A2, poi l’esperienza a Recanati, dove chiude la stagione con quasi 12 punti di media a partita. Nella scorsa stagione, con la maglia di Trieste, ha vinto il campionato di Serie A2 e una Supercoppa di A2. 

Altro giocatore esperto della categoria è Alessandro Piazza, regista bolognese, classe ’87, arrivato a Roma dopo quattro anni ricchi di soddisfazione con la maglia di Agrigento. Quella in terra sicula è stata la più lunga permanenza (103 partite totali) nella stessa squadra per un giocatore abituato fin da subito alle pressioni delle piazze calde (Brindisi nel 2005-06 la prima stagione al di fuori di Bologna) e rivelatosi ben presto uno dei playmaker più affidabili ed esperti delle categorie LNP. 

I tre giocatori che chiudono le rotazioni per Corbani sono: Luca Infante, Mohamed Toure e Eugenio Fanti
Infante, classe 1982, nativo di Nocera Inferiore, cresce tra le giovanili della Folgore Nocera e della Pallacanestro Salerno, squadra con la quale debutta nel 1998. Nel 2001 il trasferimento alla Pallacanestro Reggiana, con la quale firma il primo contratto da professionista, prima di vestire le maglie di Latina, Cento e Soresina. Nel 2005 il primo ritorno a Reggio Emilia, poi l’esperienza a Ferrara in Legadue. L’anno successivo è quello della promozione in Serie A, da capitano, con la canotta di Brindisi. Piacenza, Veroli dunque Biella, dove incrocia Coach Fabio Corbani per vincere assieme la Coppa Italia LNP. Infante ha giocato le ultime due stagioni all’UCC Piacenza chiudendo le oltre sessanta partite giocate con una media di più di 8 punti e oltre 4 rimbalzi.

Mohamed Toure, giocatore del 1992 vissuto e cresciuto a Varese ha esordito con la Robur nella stagione 2010-11, disputando la Divisione Nazionale B, con cui ha vinto la Coppa Italia LNP 2010-2011, ed è stato nominato miglior giocatore della finale.
Nel 2011-12 è passato in prestito per due anni alla Fulgor Omegna, in DNA, poi viene ingaggiato dall'Olimpia Milano, firmando un contratto annuale nel quale vince lo scudetto nella massima serie.
Nell'agosto del 2014 viene ingaggiato dalla Viola Reggio Calabria, in A2 Silver, ma non disputa però nessuna partita a causa di un infortunio che lo costringe a rescindere 2 mesi dopo, all'inizio di ottobre. Dopo la riabilitazione finisce l'anno alla Robur et Fides Varese, dove disputerà 8 partite tra regular season e playoff.
Poi è ancora in B alla Fiorentina Basket (di cui diventa anche il capitano), successivamente alla Pallacanestro Orzinuovi, con la quale conquista la promozione in Serie A2. Inizia anche il 2017-2018 con la maglia di Orzinuovi, ma risolve il contratto che lo legava alla società orceana per approdare all'Auxilium Torino nella massima serie italiana. Guardia di atletismo e buon tiro, ha nel suo palmares anche una Coppa Italia vinta con Torino.

Infine interessante la storia di Eugenio Fanti, guardia del 1991 che, da sempre è simbolo e bandiera dell'Eurobasket.
Infatti, Fanti ha giocato l’intera trafila del settore giovanile all’Eurobasket fino alla prima squadra e, se si esclude una stagione spesa con la maglia della Costa Volpino (2011), è stato artefice e protagonista di tutte le promozioni della società, dalla Serie D alla Serie A2. Nella città eterna, un amore eterno.

Gianluca Santini e Alexander Cicchetti completano il roster ma, al momento, con pochi minuti in campo.

SITUAZIONE KNIGHTS
Rosa al completo; nessun Knights con problemi particolari

ARBITRI
1° Arbitro: CAPPELLO CALOGERO di PORTO EMPEDOCLE (AG)
2° Arbitro: BRAMANTE ANGELO VALERIO di SAN MARTINO BUON ALBERGO (VR)
3° Arbitro: ALMERIGOGNA MORENO di TRIESTE (TS)