Lega A - L'Olimpia Milano soffre ma supera l'esame Trieste

13.01.2019 20:20 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1418 volte
Lega A - L'Olimpia Milano soffre ma supera l'esame Trieste

Alla Allianz Dome si presenta una Olimpia Milano incerottata, stanca per i viaggi e le partite di EuroLeague ma altrettanto decisa a continuare nel dominio assoluto sull'italico suolo. Pianigiani, accanto agli infortunati Nedovic e Tarczewski, decide di rinunciare (e non potrebbe essere altrimenti) a Vlado Micov. Riposo obbligato per l'età e per evitare la troppa usura. Ma questo non impedisce all'AX una partenza a razzo dopo il 5-5 iniziale, un break 2-11 con le triple di Bertans, arrivando a costruire un pesante +12. Ma l'Alma non ci sta a farsi mettere sotto, Dalmasson in panchina trova un Mosley capace di farla riavvicinare al canestro avversario a suon di punti. E ad andare all'intervallo con un solo punto di scarto da recuperare 35-36.

La ripresa comincia con un 6-0 di Trieste. L'Olimpia si incarta con due sfondamenti di fila, ma l'Alma non scappa e il 2/3 in lunetta di Bertans fa 44-43 al 26'. Il gioco 2+1 di Knox rilancia i giuliani. Due triple di Fernandez e Cavaliero portano il vantaggio interno a +8, ma la reazione dei lombardi è pronta, con Della Valle e Jerrells per il -3, a 65 secondi dal 30', grazie ai tanti viaggi in lunetta 14/17 al momento. Si chiude sul 56-52. Trieste sempre un pelo avanti, con Jerrells on fire che al 36' tiene ancora il pari a quota 66. Gudaitis e Bertans realizzano il sorpasso a 90 secondi dalla sirena. Ancora Jerrells da tre provoca lo strappo, con Chris Wright che si fa stoppare due volte in fila e il canestro alabardato che non arriva. L'esperienza dell'Olimpia nel gestire i secondi finali viene corroborata da un libero di James, finisce 73-77. Noblesse oblige, qualcuno parlerà di un occhio di riguardo per la capolista, visto che il conto finale recita 5/8 Trieste e 22/27 Milano ai tiri liberi, oltre al conto dei falli 27 Alma, 16 Olimpia. Con questi numeri si vincono le partite, e viene confermato che il momento difficile dell'AX Armani è lontano dall'essere superato.

Alma Trieste - Olimpia Milano 73-77. Boxscore: 14 Mosley e Knox, 10 Peric, 9 Cavaliero, 8 Sanders, 7 Wright, 5 Fernandez, 4 Da Ros, 2 Dragic per Trieste (7/8) che è fuori dalla Coppa Italia in favore della Segafredo Bologna; 19 Jerrells, 14 Bertans, 11 Gudaitis, 7 Della Valle, 6 Cinciarini, 5 Fontecchio, 4 James e Kuzminskas, 3 Brooks, 2 Omic e Burns per Milano (14-1).