Lega A - Cremona non sfrutta l'occasione e Brescia in volata porta via i due punti

22.12.2018 22:30 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1122 volte
Lega A - Cremona non sfrutta l'occasione e Brescia in volata porta via i due punti

Cremona e Brescia cercano punti decisivi in vista della fine del girone d'andata in ottica Final Eight al PalaRadi. La Leonessa è in formato ridotto, senza il suo playmaker titolare Luca Vitali e senza Marco Ceron, dopo l'uscita di Bryon Allen. La gara rimane sempre in equilibrio, con gli ospiti a dominare sotto il tabellone portando a casa rimbalzi in attacco (24) e tanti liberi. Senza però approfittarne, con avversari che sfruttano bene ogni possibilità di tiro e nel finale trovano anche il +9 da poter gestire. Invece il colpo d'orgoglio dei bresciani con un Abass oltre le righe a supportare il grande lavoro di Cunningham e il carattere di Brian Sacchetti che completando un gioco da quattro punti regala la forza morale ai suoi per fare l'impresa.

Agli ordini di Maurizio Biggi, Guido Federico Di Francesco e Matteo Boninsegna i tre fischietti della partita, questi gli starting five delle due squadre: Tommaso Laquintana, Jared Cunningham, Awudu Abass, Jordan Hamilton e Gerald Beverly per Brescia; Michele Ruzzier, Andrew Crawford, Wesley Saunders, Peyton Aldridge e Mangok Mathiang per Cremona. Laquintana prima, altri bresciani dopo si alternano alla conduzione degli ospiti: cinque minuti di confronto serrato testa a testa, poi con Crawford e Aldridge la Vanoli allunga a +5. Abass e Hamilton guidano la risalita della Germani, che chiude il primo quarto in vantaggio 20-22.

Si fa notare Mika, accanto a un Cunningham continuo, e Brescia prova la fuga con Abass: +8 e timeout di Sacchetti. Cremona alza il ritmo, subisce le triple di Hamilton e Sacchetti, ma con Demps e Crawford infila il parzialino 9-0 che la ripropone alla caccia degli ospiti quando si va verso il 18'. Zerini ferma la striscia, Mathiang corregge a canestro l'errore di Demps. Squadre a riposo con Brescia avanti 46-45 con 11 a testa per Cunningham e Hamilton.

Gara bella ed esaltante per il pubblico, perché non si vede una delle due squadre prevalere. I protagonisti sono sempre i soliti, Abass annulla con una stoppata Crawford al 24', la Germani allunga un pò ma al 28', ma Cremona agguanta la parità con un canestro di Ruzzier e Diana spende un time out. La Vanoli riesce a mettere la testa avanti sul finale di terzo quarto - grazie a qualche palla persa in meno della Germani - e con un gioco da tre punti di Demps e Ricci dall'arco conduce 69-64 al 30'.

Cunningham tiene più che mai in corsa la Leonessa con una tripla. Ma la reazione di Aldridge e la tripla aperta di Ricci vale 74-67 e Diana chiama timeout. Gli uomini di Sacchetti non hanno il killer instinct, stasera, e si mangiano occasioni per determinare l'incontro. Brescia ne approfitta per accorciare 74-70, ma a 6' dal termine Crawford in lunetta 1/2 ma 77-70. Tecnico a Hamilton che Diener trasforma in due punti dalla lunetta, ma Mathiang fallisce l'occasione del vantaggio in doppia cifra. Abass ringrazia e piazza la bomba in transizione 79-73. Ma Cunningham sciupa tutto con il secondo tecnico consecutivo dei bresciani. Diener mette il libero, ancora Abass pronto ad accorciare 80-75, e Mathiang si prende un tecnico sul quale Abass si prende il libero del -4. Sacchetti prende un timeout indispensabile. Diener e Moss tengono vivo il punteggio, ma è la bomba di Brian Sacchetti a fare il -1 con 3'14" alla fine, grazie al libero supplementare. La Vanoli riparte ma fa confusione nel suo attacco; la risposta di Abass, in uno contro uno, è il sorpasso, ed è sorpasso. Controsorpasso Aldridge con 1'10" dall'arco, poi Ricci manda in lunetta Cunningham che pareggia a quota 88. Aldridge ci riprova, Ricci prende il rimbalzo ma si fa scippare la palla e commette fallo sul solito Cunningham. Instant replay che trasforma il fallo in antisportivo. 1/2 Cunningham in lunetta (era 10/10), poi palla in mano che dopo lunga azione manda ai liberi Moss che ne mette uno. 88-90 con 24 secondi. Nelle mani di Ricci arriva la palla della tripla vincente per Cremona, ma dal suo errore c'è il ritorno in lunetta per Cunningham, che ne segna solo uno. Dal timeout di Sacchetti si riparte con meno di 4 secondi e rimessa in attacco per la Vanoli. Demps ci prova, ma evidentemente la fortuna al PalaRadi non arride a Cremona. 0/4 stagionale nei confronti delle avversarie lombarde...

Vanoli Cremona - Germani Brescia . Boxscore: 18 Crawford, 16 Aldridge, 15 Ricci, 14 Demps, 10p+10r Mathiang, 7 Saunders, 6 Diener, 2 Ruzzier per Cremona (7/4); 23 Cunningham, 18 Abass, 16p+10r Hamilton, 7 Sacchetti e Moss, 6 Beverly e Zerini, 5 Mika, 3 Laquintana per Brescia (5-6).