Lega A - Cantù gioca bene le sue carte contro Avellino

19.01.2019 22:15 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A - Cantù gioca bene le sue carte contro Avellino

L'occasione di giocare contro una formazione forte come Avellino che però stasera ha quattro assenze pesanti da accusare è troppo bella per la Pallacanestro Cantù e per il suo bisogno di punti. E così dopo 5 vittorie consecutive la Scandone chiude la serie, e conta anche i feriti (Spizzichini che prende un colpo al naso) e già martedì dovrà portare la sua emergenza in Champions League in casa del Banvit. Per la squadra brianzola un successo prezioso, illuminato da un'ottima prestazione la tiro (24/42,57% da due; 10/18,56% da tre) nemmeno troppo sporcato dalla sbavatura negli ultimi 3' del ritorno di fiamma irpino.

La tripla di Gaines firma l' 11-2 in 3' che costringe Vucinic a un timeout veloce. La Sidigas si riprende ed entra in partita, ma rimane tutta la sera ad inseguire senza mai riprendere la formazione di Pashutin. Che è squadra che non gioca le coppe ed è più abituata a giocare con le rotazioni corte. Archiviato il primo tempo sul 37-29 per Cantù, Nella ripresa la Scandone prova il recupero, piazzando un 0-8 con un Patrick Young molto positivo 45-39; ma i brianzoli tirano bene da tre punti e al 30' Gaines riporta i suoi sul +10 (61-51).

Con tanta volontà positiva dei Campani e Campogrande, reduci da lunghi infortuni con l'occasione per farsi vedere, Avellino tenta di accelerare, ma non fa altro che favorire il contropiede dell'Acqua San Bernardo che alla fine se ne va 73-57 con un'altra bomba di Gaines. E mentre sembra che la gara vada verso i titoli di coda, arriva un controparziale 2-9 con due palloni consecutivi persi da Cantù che gli irpini sfruttano al meglio. 79-71 con Pashutin che chiama timeout e palla in mano a Filloy che stampa la tripla su ferro. Jefferson mette i liberi in due serie, in mezzo alle quali Sykes vola in entrata, ma orai i secondi sono finiti.

Acqua San Bernardo Cantù - Sidigas Avellino 82-73. Boxscore: 21 Gaines, 16 Blakes, 14p+15r Jefferson, 9 Tassone, 8 Davis e Mitchell, 6 Udanoh per Cantù (6-10); 19 Sykes, 17 Filloy, 12 Young e Campani, 6 Spizzichini, 4 D'Ercole, 3 Campogrande per Avellino (11-5).