EuroLeague - A Vitoria un'altra gara da rimpianti per l'Olimpia Milano

18.01.2019 23:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1552 volte
EuroLeague - A Vitoria un'altra gara da rimpianti per l'Olimpia Milano

Doppio rimpianto per l'Olimpia Milano questa trasferta di EuroLeague a Vitoria. Insieme al Baskonia veleggia al limite dell'ottavo posto, quello che vale l'accesso ai playoff, e il primo tempo è alquanto confortante per l'Armani, che a tratti domina (34-46 al 17') e chiude a metà gara 42-49. Certo che davanti al suo pubblico e senza la bandiera Shengelia gli uomini di Perasovic tirano fuori carattere, al 24' pervengono al pareggio a quota 53, e prendono il comando della gara. Gudaitis non è in gran serata, Bertans quasi non pervenuto e il gran daffare di James - ma il solista fa punti e non vince le partite come uno Shved qualunque - trova nel finale qualche risultato nella formula con i tre play insieme (James, Jerrells e Cinciarini) l'unico cambio di passo studiato da Pianigiani. Purtroppo i tiri liberi sono stati una ciofega (13-22), il quintetto milanese illude con una rubata del Cincia, ma la frenesia dell'ultima palla dopo l'1/3 di James provoca solo che al +3 finale per i baschi si deve aggiungere un contropiede regalato a Huertas.

Baskonia Vitoria - Olimpia Milano 80-75. Boxscore: 17 Poirier, 13 Huertas, 12 Shields, 11p+10r Voigtmann per il Baskonia (9-10); 27 James, 9 Gudaitis, 8 Jerrells e Kuzminskas per l'Olimpia (8-11).

 

SLAM! goes UP!

— EuroLeague (@EuroLeague)