EuroCup - Trento trova la vittoria faticosa sull'Asvel per sognare ancora l'Europa

13.11.2018 22:22 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 852 volte
EuroCup - Trento trova la vittoria faticosa sull'Asvel per sognare ancora l'Europa

Non è una gran bella partita, con tutti i carichi di significato per una Trento fanalino di coda che deve vincere per continuare a sperare nelle Top 16. L'Asvel però è la prima del girone, con una sola sconfitta. Non sarà una gran serata per Flaccadori e Marble, Pascolo che è ancora lontano dalla forma dei bei tempi e tocca ancora al trio Forray-Gomes-Hogue trainare la carretta con l'aiuto straordinario del , quell'Aaron Craft che conferma le belle cose fatte vedere qui due anni or sono.

Si equivalgono quasi in tutto per tutto Aquila Trento e Asvel sul 59 pari in un ultimo quarto appena avviato. Dopo tante schermaglie, l'allungo dei padroni di casa del terzo periodo è stato sterilizzato dai francesi raccolti intorno a Bilan e Kahudi. Soffrono molto sulle palle perse e, sulla 15esima, il contropiede è finalizzato da Flaccadori sul 61 pari al 32'. E ancora una pesa, da Bilan, diventa antisportivo di Maledon, con Mian che mette un libero su due e Flaccadori che segna su azione. Francesi che accorciano con Nelson, Hogue che tira l'elastico +3. Kalnietis mette la prima tripla della sua serata a quota 68 pari con 5' alla sirena, poi allunga con la penetrazione dove Hogue può far poco. Trento butta via un paio di palloni sanguinosi per misunderstanding tra i suoi giocatori; Buscaglia si prende timeout con 3'10". In realtà è Slaughter ad allungare, poi Hogue, con quattro falli, prende rimbalzo d'attacco e accorcia 70-72. Poi il fattaccio, con Hogue che prende un altro rimbalzo d'attacco e frana scivolando involontariamente accanto a Gomes, ed è costretto a uscire dal campo.

 

. draws two defenders and hands it off for to do what he does! |

— EuroCup (@EuroCup)


 

L'Asvel, graziato torna in attacco ma Kalnietis sfonda su Betinho. Craft conquista il pari con la recuperata, Mitrovic si arrabbia e chiama il suo timeout con 1'11". Trento si gioca il quarto fallo e sulla rimessa Flaccadori ruba palla e si invola 74-72. Lunetta per Slaughter che fa 1/2 e poi sbaglia in difesa mal difendendo su Craft che ringrazia a fa +3. Tocca a Kalnietis rispondere ma trova sulla sua strada Pascolo che fa ripartire un altro contropiede. Craft guadagna così la lunetta, ma il primo libero è annullato per pestata di riga. Messo il secondo per il +4, il timeout è ancora per il Lyon-Villeurbanne. Il pubblico compatto ci spera, ancora 35 secondi alla sirena. In tre secondi arriva la bomba di Slaughter per il nuovo -1 transalpino. Craft tira la lunga azione con rimessa da fondo campo, spara la tripla, sbaglia ma il rimbalzo è di Flaccadori, che i francesi mandano subito in lunetta. Arriva il 2/2 di Diego, poi Craft ferma Slaughter per i liberi con 4 secondi alla fine. Dentro il primo, errore volontario sul secondo ma nel parapiglia sotto canestro il rimbalzo è di Lechthaler che serve Craft che a sua volta lancia la palla nell'altra metà campo, con la sirena che libera tutti.

Trento - Lyon villeurbanne 79-77. Boxscore: 20p+10r Hogue, 16 Gomes, 11 Forray e Craft, 10 Flaccadori, 4 Pascolo, 3 Mian, 2 Lechthaler e Marble per l'Aquila (2-5); 16p+10r Bilan, 15 Kahudi, 14 Slaughter, 10 Maledon per l'Asvel (5-2).

 

. ends the first half in style with Luca Lechthaler throwing it down!

— EuroCup (@EuroCup)