I dirigenti NBA credono che Carmelo Anthony non giocherà più nella Lega

01.12.2018 13:06 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 3010 volte
I dirigenti NBA credono che Carmelo Anthony non giocherà più nella Lega

La fine del rapporto con i Rockets potrebbe essere la fine di Carmelo Anthony come giocatore NBA. Suona strano dirlo, ma il calo improvviso che ha avuto dopo essere stato ceduto dai Knicks a Oklahoma City si è ulteriormente appesantito se due coach non lo hanno più ritenuto all'altezza del quintetto base e lo hanno declassato in panchina fino alla scelta di Donovan di non utilizzarlo nei momenti caldi dei playoff e Mike D'Antoni l'ha lasciato andare via dopo appena 10 partite nel 2018-19.

Secondo un report di Brian Windhorst, dirigenti della lega gli hanno confidato che credono che Melo possa "aver giocato la sua ultima partita" nella NBA. Il 34enne giocatore, 10 volte All-Star e veterano del campionato da 16 anni, ha segnato una media di 13,4 punti e 5.4 rimbalzi per i Rockets quest'anno. Anthony è uno dei marcatori più decorati nella storia della NBA, attualmente classificato al 20 ° posto nella graduatoria dei cannonieri. L'infallibile Hall of Fame ha goduto di una fantastica carriera che include anche un campionato NCAA con Syracuse e tre medaglie d'oro olimpiche con Team USA.