Lega A - La rabbia di Avellino si abbatte su Brescia

La Sidigas, sotto di dodici nel secondo quarto, si scuote. Ndiaye ed Harper trascinano dalla panchina poi si sbloccano anche i soliti Sykes e Green. Brescia ha solo Cunningham e la “cazzimma” di Moss.
10.02.2019 16:36 di Massimo Roca   Vedi letture
 Lega A - La rabbia di Avellino si abbatte su Brescia

Sette scoppole possono bastare. La Sidigas intravede anche l’ottava sconfitta consecutiva tra campionato e Champions League. Dopo i primi 15 minuti i biancoverdi sarebbero da fischi: 22-34 al 14’. Questa volta la sorpresa arriva dalla panchina. Sono Ndiaye ed Harper a far scoccare la scintilla ed trascinare i compagni. Sykes riacciuffa la gara poi trova il contributo di Filloy e Green in un terzo quarto di grande energia. Avellino vince la battaglia a rimbalzo firmando il massimo stagionale in tema di carambole (50).  

BRESCIA NON CONVINCE – Si salva solo Cunningham. Per il resto il buon approccio dell’ex Zerini, il mestiere di Moss che prova a far saltare i nervi a Ndiaye. Deludente Hamilton: 3/12 dal campo e la bellezza di 6 palle perse. Vitali ancora lontano dalla condizione migliore, abass non è un Americano, mentre Sacchetti è giocatore di fosforo e fisico ma fallisce due liberi e due tiri nel momento in cui Cunningham quasi da solo aveva riportato la Germani di nuovo a contatto (69-65 al 37’).

LA SFIGA CONTINUA – La Sidigas Avellino è in ansia per le condizioni di Patric Young. Durante l’ultimo quarto, il pivot americano ha avvertito un forte dolore al piede destro. E' stato subito soccorso dallo staff medico e poi accompagnato a braccia nello spogliatoio. Domani si sottoporrà ad accertamenti per valutare la gravità dell'infortunio. In conferenza stampa Vucinic ha manifestato la propria preoccupazione per Young che rischia di saltare le Final Eight. Sempre domani D'Ercole valuterà la mano destra: si sospetta la frattura di un dito per il capitano. Campani, invece, ha rimediato una ferita al sopracciglio destro che è stata suturata con cinque punti. 

SIDIGAS AVELLINO – GERMANI BRESCIA: 79-67 (18-26, 22-15, 21-8, 18-18)

Sidigas Avellino: Young 6, Green 23, Filloy 7, Campani 4, Sabatino n.e., Silins 9, Campogrande 3, Harper 6, D’Ercole, Sykes 19, Spizzichini n.e., Ndiaye 2. Coach: Vucinic.

Germani Brescia: Hamilton 15, Abass 6, Mensah n.e., Vitali, Laquintana, Cunningham 18, Caroli n.e.e, Beverly 6, Zerini 6, Moss 8, Sacchetti 8. Coach: Diana

Arbitri: Martolini, Vicino, Paglialunga