Lega A - Carlos Delfino si candida a un ruolo di uomo-squadra a Torino

06.10.2018 09:20 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 760 volte
Lega A - Carlos Delfino si candida a un ruolo di uomo-squadra a Torino

E' tornato in Italia Carlos Delfino dopo tanti anni, dopo una lunga carriera con la vittoria del titolo NBA a Detroit con lo stesso coach che lo allena oggi a Torino, Larry Brown. Ieri e oggi, differenze e nuovi obiettivi raccontandosi a La Stampa.

Il nuovo basket italiano. Il coach è innamorato del gioco, altrimenti dopo aver vinto ovunque non sarebbe ancora in pista: siamo fortunati a poter attingere dalla sua sapienza. La serie A è cambiata, con meno stranieri europei e più americani il gioco è meno “scacchi” e più “atletica”. Dipende dall’aspetto economico, nel 2004 disputai la finale di Eurolega con la Fortitudo Bologna e i club italiani erano presenza fissa alle Final Four.

Milano. Milano parte favorita, ma le squadre interessanti non mancano. E ci siamo anche noi, ci serve solo un po’ di tempo: abbiamo vissuto i primi impegni ufficiali senza nemmeno una settimana di lavoro al completo, per infortuni, assenze e cambiamenti. Con Rudd e Wilson appena arrivati, Taylor che si era aggregato poco prima, in Supercoppa e nel debutto in Europa non eravamo al top, eppure abbiamo mostrato sprazzi interessanti.

Obiettivo playoff? Sì, ma per prima cosa concentriamoci sulla nostra crescita. Abbiamo un bel potenziale, perché siamo atletici e duttili.

Carlos Delfino? Sono più vecchio, una volta schiacciavo a occhi chiusi, oggi fatico ad arrivare al ferro (e sorride…). Sono qui per essere un uomo-squadra.