Nazionale F - che Penna, che Italia! Eliminata la Croazia 52-64.

17.11.2018 21:02 di Martino Parise Twitter:   articolo letto 645 volte
Nazionale F - che Penna, che Italia! Eliminata la Croazia 52-64.

Si scende in campo a Slavonski Brod, Croazia, per il penultimo match delle qualificazioni a Eurobasket. L’Italia recupera in extremis Francesca Dotto dall’infortunio muscolare e coach Crespi lascia in tribuna Carangelo, Filippi, Keys, De Pretto e Panzera.

Dotto, Zandalasini, Sottana, André e Cinili sono le 5 a iniziare per le azzurre, a cui si oppongono Dojkic, Sandric, Miletic, Buzov e Rezan. Azzurre che partono al meglio, con Dotto che legge la difesa e si invola a firmare i primi due punti in contropiede. Rezan pareggia, ma Sottana guida l’Italia a +7 dopo 4’. Penna entra e mette la tripla del +8, prima che le croate tornino a contatto e superino sul 13-12 con Rezan. È ancora l’ala di Wake Forest a dare gas per le azzurre con un'altra bomba, poi Dotto ferma il parziale sul 15-17 dopo 10’. Il secondo quarto rimane in equilibrio fino al layup di Nicolodi che avvia un 9-0 italiano con la terza tripla di Penna come ciliegina sulla torta per il 24-32. Rezan limita i danni e si va al riposo lungo sul 26-32. Italia che diverte ed è precisa, e allo stesso tempo solida in difesa. Penna, 11 punti, indubbiamente la migliore in campo.

La Croazia è sul pezzo a inizio terzo periodo e ha la tripla per il -1, fallita però da Sandric. Qui la nazionale slava si spegne e Dotto e Sottana guidano l’Italia a +11 (30-41). Polveri bagnate per buona parte del quarto, prima che Dotto e Zandalasini (1/9 per lei fino a quel momento) portino il massimo vantaggio azzurro a quota 13. Dojkic risponde due volte alle triple azzurre, che non riescono ad “ammazzare” la partita e al 30° è 40-50. Purtroppo Dotto ha dovuto abbandonare il campo per un nuovo problema muscolare. Romeo, che rimpiazza Dotto in cabina di regia, apre l’ultimo periodo con un layup a una mano, poi il punteggio rimane fisso sul 40-53 per 4’, quando Premasunac dalla lunetta fa 2/2. A interrompere il digiuno azzurro è la MVP di serata Penna, che segna ancora dall'arco per il 42-56 che chiude definitivamente i conti. Negli ultimi minuti, Romeo segna due volte da 3, portando il vantaggio a +16, che diventa poi +12 sul 52-64 finale.

Prestazione di gran livello per le nostre donne, che divertono molto in attacco, segnano tanto (10/16 da 3) e sono quasi impeccabili in difesa. Il dominio di Rezan di un anno fa è solo un brutto ricordo, con la lunga che fatica moltissimo a ricevere in post basso e chiude con 3/9 dal campo. Anche Sandric è nulla (3/16), e annullando l’apporto delle due stelle croate l’Italia cancella di fatto ogni velleità della nazionale di coach Jelavic. MVP indubbia è Elisa Penna, che segna 5 triple con una facilità incredibile e copre la serata negativa di Zandalasini (2/13). Sottana ha 5/15, ma la sua leadership è fondamentale, così come l’intraprendenza di Dotto e Romeo e l’efficacia delle rotazioni difensive.

Croazia eliminata da Eurobasket.

Italia sicura almeno del secondo posto: per vincere il girone servirà battere la Svezia mercoledì a La Spezia (diretta Sky Sport) alle 20.30. In Scandinavia finì 47-69 per le azzurre.