FIBA - Italia-Svezia a La Spezia: chi vince si qualifica, chi perde deve sperare di entrare tra le migliori seconde

20.11.2018 15:59 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 458 volte
FIBA - Italia-Svezia a La Spezia: chi vince si qualifica, chi perde deve sperare di entrare tra le migliori seconde

Domani alle ore 20.30 la Nazionale Femminile sfida la Svezia a La Spezia nell’ultimo impegno dell’EuroBasket Women 2019 Qualifiers (diretta su SkySport1HD, biglietti ancora disponibili su www.vivaticket.it).

Si tratta del più classico degli scontri diretti: chi vince la sfida del PalaMariotti si qualifica per l’Europeo (si gioca in Serbia e Lettonia, dal 27 giugno al 7 luglio), chi perde deve sperare di rientrare tra le migliori sei secondi degli otto gironi. Sono già sette le squadre certe di un posto all’EuroBasket Women 2019: i Paesi ospitanti Lettonia e Serbia e poi Turchia, Spagna, Repubblica Ceca, Slovenia e Russia. Il sorteggio dei gironi dell’Europeo si terrà a Belgrado il 12 dicembre.

Sono undici i precedenti con la Svezia. In dieci occasioni si è imposta l'Italia, la prima all'Europeo di Poznan (Polonia) nel 1978 (102-64), l’ultima lo scorso febbraio a Boras (47-69) nella gara di andata dell’EuroBasket Women 2019 Qualifiers. L’unica sconfitta con le scandinave è arrivata nella finale per il settimo posto all'Europeo 2013, 60-77 a Orchies (Francia).

La giocatrice di riferimento per la Svezia è certamente Amanda Zahui, che nelle prime cinque partite di qualificazione ha viaggiato a 14.8 punti e 13.6 rimbalzi di media. Impossibile poi non citare le gemelle Elin e Frida Eldebrink, che stavolta non potranno affrontare le gemelle Francesca e Caterina Dotto come accaduto a Boras qualche mese fa. Lo staff tecnico Azzurro deciderà le 12 che scenderanno in campo a La Spezia solo domani dopo l’ultimo allenamento.

Così Cecilia Zandalasini: “Arriviamo all’ultimo impegno con convinzione: a parte la prima partita persa a San Martino di Lupari con la Croazia, nelle altre finestre abbiamo preso progressivamente fiducia nei nostri mezzi passando con autorità sia a Boras che a Slavonski Brod. Sappiamo che solo giocando insieme possiamo superare gli ostacoli. Alla vigilia dell’ultima partita è normale ci sia un po’ di tensione ma soprattutto all’interno della squadra c’è entusiasmo. E tanta voglia di scendere in campo per prenderci, tutte insieme, questo Europeo”.

Italia-Svezia sarà l’ultima partita di Raffaella Masciadri in Maglia Azzurra: in Nazionale “Mascia” ha collezionato 192 presenze e 1.701 punti, terza dietro a Cata Pollini e Bianca Rossi. In totale ha vinto 14 scudetti, 9 volte la Coppa Italia e 15 edizioni della Supercoppa italiana. L'esordio in Nazionale risale al 16 maggio 2001, quando l’Italia superò il Portogallo a Limerick (Irlanda). Il 29 agosto 2007 a Kusadasi (Turchia) la partita nella quale ha realizzato più punti, 26 alla Lituania.

Su www.vivaticket.it sono ancora disponibili i biglietti, il botteghino del PalaMariotti sarà aperto dalle ore 15.00 anche se si va verso il tutto esaurito. Per gli abbonati dello Spezia calcio è possibile acquistare il biglietto a prezzo ridotto, per i settori disponibili e fino ad esaurimento posti direttamente al botteghino (NON on-line), presentando l’abbonamento dello Spezia.

Italia-Svezia (ore 20.30, PalaMariotti di La Spezia, diretta SkySport1HD)

ITALIA

3 Nicole Romeo (’89, P, 1.66, Canik Belediyesi Samsun, Turchia)

5 Gaia Gorini (’92, 1.81, P, Umana Reyer Venezia)

6 Marcella Filippi ('85, 1.85, A, Famila Schio)

7 Giorgia Sottana (’88, 1.75, P, Fenerbahce, Turchia)

9 Cecilia Zandalasini (’96, 1.85, A, Fenerbahce, Turchia)

10 Francesca Dotto (’93, 1.70, P, Famila Schio)

11 Raffaella Masciadri (’80, 1.85, Ala, Famila Schio)

14 Martina Crippa (’89, 1.78, G-A, Famila Schio)

21 Giuditta Nicolodi (’95, 1.85, Geas Sesto San Giovanni)

22 Kathrin Ress ('85, 1.92, C, Saces Mapei Napoli)

23 Sabrina Cinili (’89, 1.91, A, Passalacqua Ragusa)

33 Olbis Andre Futo (’98, 1.86, A, Famila Schio)

41 Elisa Penna (’95, 1.91, A, Wake Forest University, USA)

99 Debora Carangelo (’92, 1.69, P, Umana Reyer Venezia)

Coach: Marco Crespi

Assistenti: Giovanni Lucchesi, Cinzia Zanotti

SVEZIA

1 Farhiya Abdi ('92, 1.88, A)

4 Nathalie Fontaine ('93, 1.88, A)

5 Chioma Nnamaka ('85, 1.76, G)

6 Frida Eldebrink ('88, 1.75, P)

7 Klara Lundqvist ('99, 1.72, P)

8 Ellen Nystrom (’93, 1.85, A

9 Elin Eldebrink ('88, 1.70, P)

10 Danielle Hamilton Carter ('90, 1.91, C)

12 Anna Barthold ('80, 1.85, A)

13 Binta Drammeh ('92, 1.81, G)

14 Louice Halvarsson ('89, 1.91, C)

17 Amanda Zahui ('93, 1.96, C)

Ellen Astrom (’96, 1.70, G)

Elin Ljunggren (’96, 1.84, A)

Coach: Francois Gomez

La situazione del girone H

11 novembre 2017

Macedonia-Italia 52-61; Croazia-Svezia 54-57

15 novembre 2017

Italia-Croazia 71-83; Svezia-Macedonia 91-51

10 febbraio 2018

Svezia-Italia 47-69; Macedonia-Croazia 47-108

14 febbraio 2018

Italia-Macedonia 93-33; Svezia-Croazia 63-55

17 novembre 2018

Croazia-Italia 52-64; Macedonia-Svezia 48-118

Classifica

ITALIA, Svezia 4-1; Croazia 2-3; Macedonia 0-5.

21 novembre 2018

Italia-Svezia (La Spezia, ore 20.30, diretta SkySport1HD); Croazia-Macedonia

Le prime cinque partite

Macedonia-Italia 52-61

Macedonia: Stojanovska (0/1), Lazareska (0/4, 0/2), Adamovska ne, Petrushevska ne, Dimova ne, Janevska ne, Kmetovska 10 (4/15), Selcova ne, Givens 22 (7/11, 2/5), Shekjerovska ne, Mitrasinovik 14 (4/12, 1/3), Trajchevska 6 (2/6 da 3). All. Lazovski.

Italia: Gorini (0/1), Sottana 11 (5/11, 0/6), Zandalasini 8 (4/5, 0/6), Dotto 7 (2/6, 1/1), Masciadri, Formica 2 (1/2), De Pretto 2 (1/2), Crippa 7 (2/2, 1/5), Bestagno 2 (1/1), Cinili 12 (4/8, 1/2), Andre 10 (5/7), Kacerik ne. All. Crespi.

Italia-Croazia 71-83

Italia: Gorini ne, Sottana 25 (4/8, 3/6), Zandalasini 17 (3/10, 1/4), Dotto 7 (3/8, 0/1), Masciadri (0/1 da tre), Formica 4 (2/3, 0/1), De Pretto 8 (3/4), Crippa 5 (0/1, 1/1), Bestagno (0/1), Cinili 4 (2/3), Andre (0/2), Kacerik 1 (0/1 da tre). All. Crespi.

Croazia: Begic 2 (1/1, 0/1), Buzov (0/1), Sandric 22 (2/3, 3/5), Premasunac 8 (4/6, 0/1), Todoric (0/1) Rezan 35 (13/19), Miloglav ne, Dzankic (0/2, 0/1), Slonjsak (0/2, 0/1), Dojkic 16 (4/7, 2/5), Bura, Miletic (0/2, 0/1). All. Jelavic.

Svezia-Italia 47-69

Svezia: Abdi 3 (0/3, 1/2), Fontaine 8 (3/4), Loyd (0/3, 0/1), Eldebrink F. 5 (1/7, 1/4), Lundqvist 2 (1/4), Nystrom ne, Eldebrink E. 6 (3/6, 0/1), Hamilton Carter ne, Barthold 4 (2/2), Drammeh 2 (1/2), Halvarsson 1, Zahui 16 (5/12, 0/1). All. F. Gomez.

Italia: Consolini ne, Filippi (0/3 da 3), Sottana 22 (3/10, 4/6), Zandalasini 19 (8/17 0/4), Dotto F. 11 (2/7, 2/4), Masciadri ne, Crippa 2 (1/1, 0/1), Dotto C. 2 (1/2), Ercoli ne, Nicolodi, Cinili 5 (1/4, 1/2), Andre 8 (4/5). All. Crespi.

Italia-Macedonia 93-33

Italia: Consolini (0/2, 0/2), Filippi 4 (2/2, 0/2), Sottana 20 (3/5, 3/7), Zandalasini 21 (7/10, 2/6), Dotto F. 12 (6/7, 0/3), Masciadri 10 (1/1, 2/6), Crippa (0/3 da 3), Dotto C. 7 (1/4, 1/1), Ercoli (0/4), Nicolodi 2 (1/2), Cinili 5 (1/2, 1/2), Andre 12 (5/7). All. Crespi.

Macedonia: Stojanovska (0/1), Kozhobashiovska 2 (1/1), Tanturovska 4 (1/5 da 3), Lazareska 4 (2/3, 0/1), Musa 1, Nikolikj 2 (1/1, 0/1), Petrushevska, Kmetovska 4 (1/5), Shekjeroska ne, Mitrasinovic 9 (1/6, 1/4), Paris 4 (2/7), Trajchevska 3 (0/5, 1/2). All. Lazovski.

Croazia-Italia 52-64 (15-17; 26-32; 40-50)

Croazia: Blažević ne, Begic, Buzov (0/4 da 3), Sandric 8 (2/12, 1/4), Premasunac 9 (3/4, 0/2), Todoric 2 (1/3), Rezan 8 (3/9), Miloglav 4 (1/1, 0/1), Dzankic ne, Tikvic 11 (5/7), Dojkic 6 (0/2, 2/6), Miletic 4 (1/5). All. Jelavic.

Italia: Romeo 10 (2/3, 2/3), Gorini ne, Sottana 13 (3/11, 2/4), Zandalasini 5 (2/12, 0/1), F. Dotto 13 (5/7, 1/2), Masciadri ne, Crippa (0/2), Nicolodi 2 (1/1), Ress (0/3), Cinili, Andre 4 (2/2), Penna 17 (1/2, 5/6). All. Crespi.