Next Gen Cup: esperienza formativa per i giovani della Dinamo Sassari

03.12.2018 15:07 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 233 volte
Next Gen Cup: esperienza formativa per i giovani della Dinamo Sassari

Si è chiusa l’avventura biancoblu alla Next Gen Cup, il primo torneo giovanile riservato alle rappresentative Under 18 delle società LBA. I biancoblu cedono anche nella terza e ultima sfida in scena al Taliercio, soffrendo la grinta offensiva dell’Aquila Basket Trento. Dopo un buon primo quarto, gli uomini di coach Antonio Mura, arrivati in laguna con la pesante assenza di Diop, incassano un parziale da 27-2 nella seconda frazione che indirizza inevitabilmente la partita in favore di Trento. Nel secondo tempo non bastano gli sforzi di Rossi e compagni per invertire l’inerzia del match che finisce 86-47.

Si chiude dunque il cammino della Dinamo Under 18 nella fase di qualificazione nel gruppo B della Next Generation Cup, che ha dato l’opportunità ai giovani atleti isolani di confrontarsi con le rappresentative u18 di Venezia, Trieste e Trento. Un’esperienza formativa di altissimo livello per la squadra allenata da coach Mura, che saprà fare tesoro della due-giorni sul parquet del Taliercio.

Starting five sassarese con Rupil, Rossi, Re, Gallizzi e Paoli, Trento risponde con Jovanovic, Voltoini, Kitsing, Doneda e Ladurner. Ad aprire le danze sono i sassaresi con Rossi, Trento risponde con Kitsing: testa a testa tra le due formazioni. Per i biancoblu si iscrive a referto Paoli, i trentini mettono la testa avanti con Panopio e Ladurner e c’è timeout Dinamo. I ragazzi escono bene dal minuto e vanno a segno con Rossi e Rupil, mini parziale bianconero e al 10’ Trento si porta avanti 19-12. Nel secondo quarto i trentini piazzano un break in avvio di 15-0 e scavano il gap, la difesa sassarese fatica a contenere l’offensiva bianconera. Gallizzi e compagni incespicano in attacco. A sbloccare la Dinamo è Cristian Martis a cronometro fermo dopo 6’ di gioco. Trento però prosegue la sua corsa e chiude un secondo quarto da 27-2. Alla pausa lunga il tabellone dice 46-14. Al rientro dall’intervallo non cambia il copione: gli uomini di coach Antonio Mura provano a cambiare l’inerzia e recuperare lunghezze, ma Trento resta saldamente in controllo e riscrive il massimo vantaggio. Nella terza frazione la Dolomiti Energia continua a dilagare con un parziale da 19-9 e al 30’ è 67-23. Trento continua la sua corsa e Sassari insegue. La sfida di chiude 86-47.

Dolomiti Energia Trentino 86 – Dinamo Banco di Sardegna 47

Parziali: 19-12; 27-2; 21-15; 19-18.

Progressivi: 19-12; 46-14; 67-29; 86-47.

Dolomiti Energia Trentino. Jovanovic, Gecele 9, Panopio 17, Voltolini 10, Bernardino 8, Kitsing 8, Nzosa 6, Torriggiani 12, Baldessarri , Doneda 8, Ladurner 4, Picarelli 4. All. Alessio Marchini

Dinamo Banco di Sardegna. Dell’Erba, Tola, Rupil 16, Rossi 10, Uzzanu, Re 8, Chessa 2, Gallizzi, Paoli 10, Altana, Martis 1, Sanna. All. Antonio Mura e Pietro Carlini.