Comincia la stagione anche per le squadre della Mens Sana Basket 1871

05.10.2018 00:08 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 182 volte
Comincia la stagione anche per le squadre della Mens Sana Basket 1871

Sabato prossimo al via oltre la ON Sharing Mens Sana Basket ci sono anche le formazioni biancoverdi degli Under 15 di coach Semplici e degli Under 16 di coach Dimitri. Per entrambe le squadre, sponsorizzate Estra, il campionato Eccellenza prevede impegni di tutto rispetto. Gli Under 15 avranno il derby con la Virtus Siena alle 16:30 in Piazza Don Armando Perrucatti, mentre gli Under 16 ospiteranno al PalaEstra la squadra di Pistoia con palla a due alle ore 18:30.

È il momento di fare due battute con Maurizio Lasi, apprezzato coordinatore del settore giovanile della Estra Mens Sana, che è così giunto alla conclusione di un primo ciclo di lavori che consisteva nell’allestire le sei formazioni che vestiranno i colori biancoverdi nella prossima stagione.

 

Contento o preoccupato per questa prima fase di lavori?

“Contento, assolutamente sì. Siamo riusciti ad allestire tutte e sei le squadre che ci eravamo prefissati di schierare. Certo, mancano ancora degli spazi definitivi per poter ottimizzare il nostro lavoro, ma ho fiducia che dalla prossima settimana tante incognite cominceranno a essere dissipate”.

 

Che formazioni sono under 15 e under 16 che debutteranno nel weekend?

“I gruppi messi insieme meritavano di disputare i migliori campionati a disposizione. Già con Virtus e Pistoia che sono due squadre di spessore, avranno test importanti che vengono affrontati in funzione di un percorso di crescita che sarà graduale. Comunque il nostro obbiettivo di quest’anno non è certo rappresentato dai campionati che disputiamo, ma dalla volontà di mettere al centro della nostra opera i singoli ragazzi. Alla fine non conterà quante partite si sono vinte, ma quanto sono migliorati i ragazzi con la consapevolezza che se effettuano progressi le vittorie arriveranno da sole”.

 

A che punto della preparazione siete arrivati?

“Sinceramente, il fatto di aver utilizzato molto tempo per i tesseramenti e le pratiche burocratiche ci ha portato a iniziare in ritardo la preparazione. Rispetto agli altri siamo obbiettivamente indietro sia come acquisizione dei concetti di gioco sia sotto il profilo della carica agonistica”.

 

Maurizio, tu sei arrivato a Siena anche come allenatore di istruttori. Come va la crescita del gruppo tecnico?

“Il nostro progetto prevede una grossa crescita degli stessi istruttori. Sono contento perché siamo riusciti a creare un gruppo di persone umanamente valide, con delle capacità tecniche che stanno mettendo a disposizione di questo progetto. Tutti quanti condividono una stessa idea e sono motivati per portarla avanti”.

 

Parlaci di questi principi condivisi...

“Ci sentiamo molto responsabili nei confronti di questi ragazzi che hanno speranze e sogni. Primo nostro obiettivo è di non spegnerli e di far aumentare la passione per questo sport. Tutto questo, assieme allo sviluppo delle competenze tecniche dei ragazzi, può contribuire a raggiungere il massimo del loro percorso di crescita”.

 

In passato la comunicazione sulle giovanili era molto spinta. Pensate di dare anche questo servizio a ragazzi e famiglie?

“Dopo averci riflettuto attentamente non vogliamo creare una divisione dal resto della Società ora che l’unione è totale. Tutti gli istruttori hanno deciso di impegnarsi nel dare tabellini, commenti e foto che poi l’ufficio stampa tratterà alla stregua di notizie con pari dignità con la prima squadra in modo da sottolineare ai giovani che si muovono in un contesto più grande di cui fanno parte”.