A2 F - San Salvatore Selargius cerca il bis a Roma

06.10.2018 00:01 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 97 volte
A2 F - San Salvatore Selargius cerca il bis a Roma

Il San Salvatore Selargius cerca la prima vittoria lontano dal PalaVienna. Domenica pomeriggio la squadra di Fabrizio Staico sarà di scena sul parquet dell’Athena Roma con l’obiettivo di dar seguito a quanto di buono espresso sabato scorso nel successo sull’Azzurra Orvieto: “Vincere era fondamentale per aumentare il livello di fiducia in noi stesse – afferma l’ala giallonera Federica Brunetti – ci sono ancora tantissime cose da sistemare nel nostro gioco di squadra, ma è normale. Pian piano i meccanismi funzioneranno sempre meglio, nel frattempo cerchiamo di incamerare quanti più punti possibile”.

 

Il secondo turno di campionato mette la squadra di Fabrizio Staico di fronte all’Athena Roma, compagine all’esordio assoluto in Serie A2. Il tecnico capitolino Francesco Goccia può contare su un organico dall’età media piuttosto bassa, che nell’ultimo turno ha saputo mettere in difficoltà la Magnolia Campobasso arrendendosi solo nelle battute conclusive del match. “Analizzeremo nel dettaglio le caratteristiche delle nostre avversarie – prosegue Brunetti – anche se in questa fase il focus è puntato soprattutto su noi stesse. Siamo una squadra abbastanza giovane, i margini di miglioramento sono ampi e dobbiamo concentrarci più che altro su quelli”.

 

Brunetti è stata tra le grandi protagoniste del vittorioso esordio del PalaVienna con una prodigiosa doppia-doppia da 23 punti e 10 rimbalzi: “Ovviamente sono contenta – ammette – ho rotto subito il ghiaccio. Al San Salvatore mi sono sentita subito a casa, dunque non ho avvertito alcuna tensione. Prima della partita ero molto serena, e questo mi ha senz’altro aiutata a giocare una buona gara. Farò sempre il massimo per dare alla squadra il contributo di cui ha bisogno”.

 

Palla a due domenica 7 ottobre alle 17 alla Palestra Tiber di Roma. Gli arbitri designati sono Carlo Posti di Marsciamo (PG) e Francesca Di Pinto di Pesaro (PU).