A2 F - Faenza supera la migliore Elite della stagione versione trasferta

02.12.2018 00:05 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 139 volte
A2 F - Faenza supera la migliore Elite della stagione versione trasferta

Elite perde nuovamente in trasferta ma senza sfigurare affatto al cospetto di una delle squadre migliori del campionato. Alla fine il distacco è netto, ma di certo ingeneroso vista la prestazione delle giallonere, che hanno fatto vedere la loro versione nettamente migliore fuori dalle mura di casa dall’inizio del campionato. A confortare è soprattutto l’atteggiamento sempre positivo e la voglia di lottare mostrati sul campo, tanto che non a caso le romagnole non sono mai riuscite veramente a scappare via al cospetto di una squadra che ha trovato sempre la voglia e le energie per reagire agli allunghi delle avversarie. A decidere la gara è stato principalmente il maggior peso di Faenza sotto i tabelloni (le romagnole hanno tirato giù 47 rimbalzi contro 29), oltre che ovviamente la maggior precisione al tiro delle padrone di casa (53% da 2 e 35% da tre).

LA CRONACA

Partenza lenta di entrambe le squadre, con tante palle perse da una parte e dall’altra, prima che Faenza prenda lentamente ma saldamente al comando. Dal 2-2 si passa infatti al 7-4 e poi, con un parziale di 9-0 al 16-4 per  le padrone di casa, guidate da una Morsiani e da una Franceschini in grande spolvero. Dall’altra parte è una buona Masic a tenere a galla Elite, che chiude comunque a -11 il primo quarto di gioco. Dopo i due minuti di sosta le giallonere tornano subito sotto ia doppia cifra di svantaggio prima di subire però il parziale di 11-0 (da 20-11 a 31-11) che di fatto deciderà la partita per opera soprattutto di una Franceschelli scatenata dalla linea da 3 punti. Il vantaggio per le romagnole resta intorno ai 20 punti (+23 il massimo distacco sul 40-17) nonostante alcune belle iniziative di Grattarola e Di Stazio, ma Ellite non affonda affatto. Anzi, contrariamente a quanto spesso avvenuto nelle trasferte precedenti reagisce e prova a rientrare in partita piazzando un 5-0 a fine quarto firmato Gente e Kolar per il -16 di fine primo tempo. Al rientro si vede per qualche minuto la migliore Elite della stagione fuori dal Pala Colle La Salle, soprattutto per concentrazione e applicazione in fase difensiva. Il parziale iniziale è di 2-7 e, con una tripla di Marta Grattarola, si arriva fino al -11 sul 45-34. Qualche tiro di troppo sbagliato da sotto misura e la reazione delle padrone di casa, che si aggrappano a una Preskienyte difficilmente contenibile per le nostre lunghe,  riallarga però nuovamente la forbice oltre i 20 punti al trentesimo. Nell’ultimo quarto il distacco non cambia, ma la partita resta “ver           a”: Faenza arriva a +26 sul 70-44 ma se la deve comunque sudare perché Elite stavolta se la gioca fino alla fine (non a caso risponde subito con un 7-0 che la porta al 70-51), con tutte le ragazze sempre ben piegate sulle gambe in difesa e alcune buone azioni offensive da parte di una Masic positiva (19 punti per lei alla fine) e di una efficace Di Stazio.

IL COMMENTO DI COACH PROSPERI

“Faenza è sicuramente superiore a noi, d’altronde il divario fisico è evidente. Ma sono  soddisfatto per l’atteggiamento mostrato fino alla fine da tutte le ragazze che sono scese in campo: la squadra ha dato il massimo, tutte sono state pronte a dare tutto e rispetto alle altre trasferte non abbiamo mai mollato. Abbiamo fatto un passo avanti, insomma, e ora possiamo guardare con più ottimismo alle prossime gare fuori casa. Dobbiamo però iniziare a prepararci da subito alla gara contro Selargius di domenica prossima, che è veramente importante. Affronteremo una squadra  di medio-alta classifica, ma abbiamo già dimostrato che chi viene da noi ci deve temere…”.

 

FAENZA BASKET PROJECT-ELITE BASKET ROMA 78-57 (20-9, 23-18, 20-15, 15-15)

FAENZA BASKET PROJECT: FRANCESCHELLI 14, SCHWIENBACHER 6, MORSIANI 8, PRESKYIENYTE 14, BALLARDINI 4, FRANCESCHINI 8, CACCOLI 2, BORNAZZINI , GIORGETTI, SOGLIA 10, MESCHI 9, PANZAVOLTA

ELITE BASKET ROMA; GRATTAROLA 7, BUSCAGLIONE 3, DI STAZIO 8, MASIC 19, MAGISTRI 4, INTRONA 2, KOLAR 5, GENTLE 2, SALVUCCI 2, CHRYSANTHIDOU 5, GIAMBALVO.  N.e.: LOI