A1 F - Fila a testa alta a Ragusa, con la Passalacqua le Lupe sognano l'impresa fino all'ultimo

11.02.2019 00:03 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 192 volte
A1 F - Fila a testa alta a Ragusa, con la Passalacqua le Lupe sognano l'impresa fino all'ultimo

Il Fila sfiora una clamorosa rimonta sul parquet di Ragusa, recuperando dal -15 fino a ritrovare la parità a 5' dalla sirena. Alla fine è la Passalacqua ad aggiudicarsi quella che è la sua decima vittoria negli ultimi undici incontri, anche se una volta di più le Lupe hanno dimostrato di essere una squadra che non si arrende mai. Il tutto nonostante la formazione giallonera fosse scesa in Sicilia con solo 8 giocatrici arruolabili, visto il forfait dell'ultimo minuto di Sandri, rimasta a casa per un attacco febbrile, e con Dotto in panchina ovviamente solo per onor di firma.

1° QUARTO. L'avvio è subito scoppiettante, con Marshall e Keys a rispondere da fuori ad Harmon e Kuster (4-8 al 2'). Appena in attacco calano un po' le percentuali, tuttavia, la squadra di casa infila un break di 8-0 che obbliga coach Abignente al primo timeout. Ma ora la Passalacqua è in ritmo ed è brava a sfruttare il contropiede, in particolare con una Hamby da 13 punti nel solo primo quarto. Il parziale si allungherà addirittura fino al 19-0 (23-8 all'8'), prima che i liberi di Webb sblocchino finalmente le ospiti. Si va alla prima pausa con un canestro di Fietta sulla sirena che interrompe una lunga siccità, anche se le Lupe sono a -12 con già 26 punti concessi.

2° QUARTO. Il Fila prova a scuotersi con la tripla allo scadere dei 24" di Pastore, e quando Webb la imita le giallonere sono tornate a -7, sul 28-21 (13'). La difesa ora tiene molto meglio le Aquile biancoverdi, esponendo meno il fianco al contropiede, e con tre canestri in fila di Marshall le ragazze di Abignente recuperano quasi tutto il gap (29-28 al 17'). Dall'altra parte è il 2+1 di Hamby a sbloccare la squadra di casa, ma ancora con Marshall (12 punti nel quarto, compreso un altro buzzer beater sulla sirena) il Fila tiene la partita in equilibrio: 39-34 il punteggio a metà gara.

3° QUARTO. Al rientro in campo il punteggio rimane bloccato per oltre 3', con le difese a prevalere sugli attacchi. Poi Webb firma 7 punti consecutivi, riportando per tre volte le sue a -3 (44-41 al 25'). I ritmi si sono improvvisamente alzati, e quando Hamby e Romeo firmano in un attimo il 51-43, serve un timeout per riprendere fiato. È Tognalini con due canestri d'autore a tenere a contatto il Fila (53-49), e poi il terzo centro sulla sirena di fine quarto - firmato stavolta Melnika - fissa il 58-53 dell'ultima pausa.

4° QUARTO. Con un bell'arresto e tiro Keys trova ancora il -3, e poi la tripla di Tonello vale anche il 60-58. San Martino ci crede, e la penetrazione di Webb permette al 35' di ritrovare la parità a quota 60. C'è anche più di un'occasione per il sorpasso, che però non arriva, e dall'altra parte il minibreak di 4-0 firmato Kuster ha un peso specifico importante. Nel frattempo una botta toglie dalla partita Tognalini, e la tripla dell'ottima Romeo vale il 67-60. Marshall prova a tenere ancora in vita le speranze con 4 punti in fila, ma nel finale San Martino è troppo lontana dal bonus e non può tentare neanche il fallo sistematico per fermare il cronometro: finisce 69-64, le Lupe devono alzare bandiera bianca ma escono dal campo a testa alta.

GLI ALTRI RISULTATI. Vigarano-Venezia 73-81, Battipaglia-Empoli 63-71 d1ts, Broni-Torino 80-54, Geas-Lucca 75-66.
La classifica: Venezia 26*, Schio 24*, Ragusa 24; Broni 22; San Martino 18*; Lucca 14, Vigarano 14; Geas 12; Empoli 6*, Battipaglia 6*; Torino 4* (*una partita in meno).

Passalacqua Ragusa - Fila San Martino 69-64

VIRTUS EIRENE RAGUSA: Romeo 10 (2/4, 2/5), Consolini 7 (1/3, 1/4), Cinili (0/2, 0/3), Formica ne, Rimi ne, Harmon 8 (4/11), Gianolla 3 (1/1 da tre), Soli 5 (1/2, 1/2), Hamby 28 (9/12, 0/1), Kuster 8 (4/8, 0/1). All. Recupido.
BASKET SAN MARTINO: Dotto ne, Webb 16 (4/5, 2/6), Fietta 2 (1/2, 0/1), Tonello 3 (1/3 da tre), Keys 7 (2/4, 1/2), Melnika 4 (1/5), Marshall 21 (7/9, 2/7), Pastore 3 (0/3, 1/2), Tognalini 8 (3/6, 0/2). All. Abignente.
ARBITRI: Gagliardi di Anagni (FR), Frosolini di Grosseto e Bandinelli di Firenze.
PARZIALI: 26-14, 39-34, 58-53.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: Ragusa 21/42, San Martino 18/34. Tiri da tre: Ragusa 5/17, San Martino 7/23. Tiri liberi: Ragusa 12/15, San Martino 7/11. Rimbalzi: Ragusa 30 (Harmon 8), San Martino 39 (Tognalini 9). Assist: Ragusa 22 (Cinili 5), San Martino 11 (Marshall 3).