ABA League: Partenza al cardiopalma per Mega e Partizan

La sintesi del primo turno di Lega Adriatica
01.10.2018 23:20 di Marco Garbin  articolo letto 689 volte
ABA League: Partenza al cardiopalma per Mega e Partizan

Se i finali thriller potessero avere il copyright, nei balcani sarebbe di proprietà del Mega: nella prima giornata i "rosa" di Sremska Mitrovica fanno e disfano facendosi quasi riagganciare a 4'' dal termine dall'Igokea. Ad aggiungere drammaticità alla situazione ci pensa il giovane Mushidi, che cicca entrambi i liberi lasciando i suoi con un misero +1 da difendere. Fortuna vuole che Radivojevic non riesca a realizzare l'ultimo tentativo da metà campo, aggiungendo beffa e danno alla giornata dei serbi. Occhio al georgiano Goga Bitadze, che con 24p e 12r brilla fra le fila del Mega.
Più "dolce" la vittoria del Partizan in casa del Cedevita. I bianconeri guadagnano la doppia cifra di vantaggio già nel primo quarto, e continuano a costruire per tutta la prima parte di gara. I croati riescono però a rientrare nelle ultime battute di gara prima di crollare per mano di Rade Zagorac, che infila una maestosa tripla a 1' dal termine.
Per i bianconeri, che violano il terreno del Cedevita per la seconda volta nella storia della competizione, un successo che fa sognare in grande.

I risultati:
Olimpija - Mornar 87:66; Stella Rossa - Cibona 78:68; Cedevita - Partizan 84:87; Igokea - Mega 79:80; FMP - Zadar 99:86; Buducnost - Krka 86:64.

La classifica:
Buducnost, Olimpija, FMP, Stella Rossa, Partizan, Mega a 2, Igokea, Cedevita, Cibona, Zadar, Mornar, Krka a 1.