ABA League: Crolla il Mornar, il Cedevita torna a volare

La sintesi del quinto turno di Lega Adriatica
29.10.2018 10:00 di Marco Garbin  articolo letto 166 volte
J. Cobbs (Cedevita)
J. Cobbs (Cedevita)

Ai tifosi della sponda orange di Zagabria sarà sembrata una bella favola, di quelle che si tramandano per nutrire il seme della passione per la palla a spicchi. La vittoria del Cedevita sui campioni in carica del Buducnost sà un po' di magia. Soprattutto dopo lo shockante passivo di -16 del primo parziale. Ma la voglia di invertire un momento no, passato anche per il licenziamento di Sito Alonso, è più grande e quando hai un trascinatore come Justin Cobbs dalla tua parte beh, tutto può accadere. Ed è così che, quasi inermi, a 10'' dal termine i montenegrini si vedono riagganciare dalla bomba di Bosnjak e superare dai liberi di Cobbs (23p). Il bello del basket è anche questo, non poter mai dare nulla per scontato. 
Non c'è gioia neanche a Bar, dove il Mornar capitola contro il sorprendente Mega, che divide il primato in classifica contro i connazionali della Stella Rossa. Serbi nettamente più precisi al tiro e trascinati dal "solito" Goga Bitadze: sempre più punto di riferimento il georgiano che chiude con 26 punti e una percentuale di 72.7 al tiro. Da standing ovation!

I risultati:
Igokea - Krka 91:73; Partizan - Zadar 85:95; Olimpija - Cibona 78:80; FMP - Stella Rossa 72:81; Cedevita - Buducnost 63:58; Mornar - Mega 80:84.

La classifica:
Stella Rossa e Mega 10, Buducnost 8, Olimpija, Cedevita, Igokea, Partizan, Cibona, Mornar, FMP e Krka 7, Zadar 6.