EuroLeague - Dietro Teodosic ci sono sette potenziali titolari in arrivo da Oltreoceano

27.11.2018 23:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 3362 volte
EuroLeague - Dietro Teodosic ci sono sette potenziali titolari in arrivo da Oltreoceano

C'è chi la NBA la trova con draft, c'è che la conquista attraversando l'Oceano Atlantico e emergendo in Europa. Ma in questi giorni si sta facendo sempre più chiara l'idea come, a ruota di Milos Teodosic che l'ha già annunciato pubblicamente, alcuni elementi con contratto nella Lega americana si stiano preparando a ritornare nel Vecchio continente. Eccoli:

* Dragan Bender - Phoenix Suns: free agent 2019, contratto da 4,6 milioni. I Suns gli hanno concesso 6 ingressi in campo in 19 partite, niente di memorabile.

* Khem Birch - Orlando Magic: free agent 2019, contratto da 1,37 milioni. Ad Orlando è chiuso da Vucevic e raccoglie le briciole: 5,7 minuti, 1,4 punti, 1,6 rimbalzi.

* Ryan Broekhoff - Dallas Mavericks: free agent 2020, contratto da 838 mila dollari (18-19), 1,4 M. (19-20). Chi l'ha visto? 3,7 minuti, 1,2 punti, o,6 rimbalzi... meglio il Loko?

* Tyler Dorsey - Atlanta Hawks: free agent 2019, contratto da 1,37 milioni. Della Grecia, che lo ha naturalizzato, conosce l'Under 19. Degli Hawks conosce tanta panchina, 10 gare con 10,5 minuti, 3,1 punti, 1,5 rimbalzi, 0,6 assist. Panathinaikos e Olympiacos stanno già alla finestra...

* James Nunnally - Minnesota Timberwolves: free agent 2020, contratto da  1,35 milioni (18-19), 1,59 milioni (19-20). Esploso ad Avellino, vincente al Fenerbahçe, non riceve considerazione ai Wolves anche dopo la fuoriuscita di Butler. 6 gare con 6,6 minuti, 2,7 punti, 0,5 rimbalzi, 0,5 assist!

* Ekpe Udoh - Utah Jazz: free agent 2019, contratto da 3,36 milioni. 1 punto in 4,9 minuti di media nelle 14 partite con i Jazz.

* Brad Wanamaker - Boston Celtics: free agent 2019, contratto da 838.464 mila dollari. Stevens non lo considera granché nelle rotazioni, lasciandolo entrare in campo appena 5 volte per 6,2 minuti con 3,2 punti.