EuroLeague - Alexey Shved rimasto al Khimki nonostante quattro offerte da squadre NBA

20.08.2018 11:39 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 751 volte
EuroLeague - Alexey Shved rimasto al Khimki nonostante quattro offerte da squadre NBA

Nonostante abbia lo stipendio più alto tra tutti i giocatori europei, Alexey Shved, come ha riferito il suo agente Obrad Fimich a Izvestia Sport, in questa estate ha ricevuto ben quattro offerte da formazioni NBA per ritornare negli States "Ogni anno, Alexey interessa a molte squadre NBA, e quest'estate i Pelicans, i Wolves, i Grizzlies e i Suns avrebbero voluto firmarlo. La migliore offerta è stata nella gamma da $ 4 milioni e abbiamo immediatamente annunciato a questi team che volevamo solo un contratto di un anno. Ma questo non ci ha soddisfatto. Ci hanno anche offerto due contratti di salario minimo."

Alexey Shved è ancora sotto contratto con Khimki Mosca e nulla è urgente. Secondo il suo agente, la guardia non ha nulla da dimostrare e la prossima stagione sarà probabilmente più vantaggiosa. Senza contare che con le tasse, un contratto NBA da quattro milioni di dollari è meno remunerativo di un contratto in Russia.

"I General Manager hanno capito che Alexey non ha nulla da dimostrare. Ha già mostrato le sue qualità e ha partecipato alla Rising Stars Challenge nel 2013. Nel 2014/15, aveva una media di 15 punti con i Knicks ", ricorda Fimich. "L'anno prossimo, Alexey sarà ancora sotto contratto con il Khimki ma esamineremo più da vicino le proposte NBA. Tutti dicono che il prossimo anno, i franchising avranno più soldi da spendere. Di conseguenza, la probabilità di una partenza sarà più alta. Ma non ha senso anticipare, il futuro dirà cosa succederà."