WNBA - Sparks determinate si prendono gara 3 sulle Lynx e vedono il titolo (2-1)

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 880 volte
WNBA - Sparks determinate si prendono gara 3 sulle Lynx e vedono il titolo (2-1)

Minnesota, dopo il pari nelle prime due gare di finals, sapeva di dover sbancare lo Staples Center almeno una volta per giocarsi il titolo davanti al proprio pubblico. Ma, come in gara 1, sono le Sparks ad avere il miglior approccio, volando anche a +11 nel primo tempo in cui Maya Moore va presto in panchina con3 falli e 0 punti. Lynx costrette a inseguire anche nel secondo tempo, arrivando a -1 (58-57) al 34' ma subendo immediatamente la risposta avversaria. Dalla tripla della Gray nasce un break di 10-0 che permette alle Sparks di controllare il finale di gara; Moore esce per falli, Candace Parker (che scrive il suo tabellino nella ripresa) firma il canestro della staffa. Le prime due gare erano finite punto a punto, stasera Los Angeles convince di più.

 

 

Finisce 73-64. Boxscore: 16+10r Ogwumike, 16 Sims, 14 Gray, 13 Parker per Los Angeles. 16 Moore, 15p+11r Fowles, 12 Montgomery per Minnesota. Cecilia Zandalasini non è entrata in campo. Le Sparks avranno la possibilità di chiudere la serie e bissare il titolo dell'anno scorso già in gara 4, sempre allo Staples Center. Ci riuscissero, sarebbero il primo team della WNBA a farlo dal 2002. Quando il back-to-back riuscì proprio alle Sparks di Lisa Leslie. Presenti tra il pubblico Magic Johnson, vice presidente Sparks e il rapper Snoop Dog.

 

 

Just like we do it at OUR HOUSE!

— Minnesota Lynx (@minnesotalynx)