Recalcati: «Mi hanno del folle, sono tornato per finire la carriera a Cantù»

07.03.2017 00:00 di Alessandro Palermo  articolo letto 1546 volte
foto IASENZA
foto IASENZA

Desio, conferenza stampa post MIA Cantù-Grissin Bon Reggio Emilia.
Entra per primo in sala stampa coach Charlie Recalcati, tornto sulla panchina biancoblù 27 anni dopo. L'esordio è stato da pelle d'oca, lo stesso il saluto dei giornalisti: applausi a scena aperta, l'allenatore ringrazia quasi sorpreso.

«Quando ho accettato la proposta di Cantù, qualcuno mi ha dato del pazzo. Non si spiegavano come avessi potuto accettare la proposta. Rispondo dicendo che il mio sogno è quello di finire la carriera a Cantù e spero di poterlo fare al Pianella. So che questo richiederà del tempo, spero di esserci ancora. La dirigenza turbolenta? Penso che la colpa non sia di nessuno e penso sia sbagliato per forza cercare un colpevole. Andiamo avanti tutti insieme»

​Clicca QUI per leggere il resto della sala stampa, Recalcati giura amore a Cantù.

Alessandro Palermo,
Inviato a Desio