Champions League - Debutto ad inseguimento per l'Orlandina che sfiora la vittoria all'esordio

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 890 volte
Champions League - Debutto ad inseguimento per l'Orlandina che sfiora la vittoria all'esordio

Gioca un primo quarto brillante, la Sikeliarchivi Capo d'Orlando, nella prima partita di Champions League della sua storia. Ma la tripla di Balazic alla fine del periodo nega il vantaggio ai paladini in quel di Gaziantep, Turchia meridionale profonda: 18-16. Ed è il leit-motiv dell'incontro: la squadra di Di Carlo rimane sempre due passi indietro gli avversari. Gaziantep a +15 (massimo vantaggio ) al 18' con la bomba di Rudd, ma lo 0-6 porta al riposo una gara aperta. Solo che Balazic è una spina nel fianco, e la formazione di casa si tiene sul +12 al 30'. Orlandina meritevole, non si sfalda e a due minuti dalla sirena due bombe di Kulboka fanno 75-73 e si può ancora sperare. Ma il sorpasso non arriva.

Gaziantep – SikeliArchivi Capo d’Orlando 82-77 (18-16; 40-32; 66-54)

Gaziantep: Armand 15 (7/9, 0/4, 1/1 t.l.), Rudd 7 (1/5, 1/3, 2/2 t.l.), White (0/3, 0/4), Haciyeva (0/1), Kar ne, Lyons 18 (2/4, 4/9, 2/2 t.l.), Williams 7 (3/5, 1/1 t.l.), Balazic 23 (3/3, 5/8, 2/3 t.l.), Eryuz ne, Hepgur ne, Ogut 6 (0/1, 2/5), Cinko 6 (2/5 da tre). Coach: Stefanos

SikeliArchivi Capo d’Orlando: Alibegovic (0/1), Ihring 9 (3/5, 0/2, 3/3 t.l.), Atsur 8 (2/4, 0/2, 4/5 t.l.), Inglis 13 (3/8, 1/2, 4/4 t.l.), Kulboka 12 (3/6, 2/3), Laganà ne, Strautins 5 (1/1, 1/2), Delas 4 (2/5), Edwards 18 (4/7, 3/4, 1/2 t.l.) Zanatta ne, Wojciechowski 5 (1/5, 1/4), Ikovlev 3 (1/3 da tre). Coach: Di Carlo