WNBA - Verso il Draft, Katie Lou Samuelson, una macchina di tiro

03.04.2019 16:15 di Martino Parise Twitter:    Vedi letture
WNBA - Verso il Draft, Katie Lou Samuelson, una macchina di tiro

La terza puntata di “Verso il Draft” ci porta a parlare di una delle tante stelle prodotte dall'Università del Connecticut, allenata dal pilastro Geno Auriemma: ci riferiamo a Katie Lou Samuelson, giocatrice con qualità ben precise e di altissima caratura, tanto da poterla accostare a Larry Bird, visto che il numero 33 che indossa è proprio in onore della leggenda dei Boston Celtics...

Katie Lou, nativa della California, viene da una famiglia completamente dedita al basket, dato che il padre Jon ha militato anche in Europa, le due sorelle hanno entrambe fatto parte della squadra di Stanford e una delle due, Karlie, ha vestito la maglia di Vigarano nella prima metà della stagione 17-18 e ha la stessa abilità principale di Katie Lou, ovvero il tiro da 3.

Katie Lou ha meritato la chiamata di coach Auriemma dopo aver vinto una quantità impressionante di record e riconoscimenti, tra i quali citiamo quello di migliore giocatrice di tutto il mondo cestistico High School degli USA conferitole da 5 enti differenti; al college, dopo un inizio di alto livello durante il suo primo anno, terminato però anzitempo a causa di un infortunio, nel secondo alza ancora l'asticella, affermandosi come seconda miglior scorer della squadra con 20.2 punti a partita e sfornando prestazioni di tiro surreali, come per esempio un 10/10 dall'arco il 6 marzo 2017. Nell'annata successiva, dopo aver disputato una tourneè estiva in Italia durante la quale ha lasciato a bocca aperta il pubblico grazie alle sue raffiche di triple, scende a 17.4 punti medi, ma alza ancora la percentuale di tiro dalla lunga distanza, archiviando la stagione con un 47.5%. Nella sua bacheca manca ancora il titolo NCAA, che UConn ha vinto nel 2016 quando Katie era infortunata, ma c'è ancora un'ultima chance, che le ragazze di coach Auriemma si giocheranno a partire da venerdì alle Final Four di Tampa Bay: Katie Lou ci arriva da protagonista, perchè i suoi 29 punti sono risultati fondamentali per battere Louisville nel quarto di finale vinto 80-73 (in fondo vi alleghiamo gli highlights).

Nel mezzo, sono arrivate anche le prime convocazioni con la nazionale senior, oltre che 5 ori vinti con le varie selezioni giovanili a Stelle e Strisce.

Non ci sono dubbi: se una franchigia è alla ricerca di volume nel tiro da 3, al Draft non potrà che selezionare Katie Lou Samuelson.

Statistiche 2018-19: 18.6 pti, 6.6 rimbalzi, 3.9 asts, 37.9% da 3, 88.1% dalla lunetta.

Carta d'identità

Ruolo: Guardia

Altezza: 190 cm

Data di nascita: 13/06/1997

Nazione: USA

College: Connecticut Huskies

Pronostico Draft ESPN (al 13/03): scelta #11, Atlanta Dream

Parenti famosi: Il padre Jon e le due sorelle Bonnie e Karlie hanno giocato o giocano a basket.