Tyler Honeycutt: l'autopsia conclude per il suicidio

20.07.2018 07:11 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 959 volte
Tyler Honeycutt: l'autopsia conclude per il suicidio

Il giocatore 27enne del Khimki Mosca Tyler Honeycutt, scomparso durante le vacanze presso la sua casa di Los Angeles in maniera drammatica, barricato in casa e circondato com'era dalla polizia in seguito a colpi d'arma da fuoco, si è suicidato sparandosi alla testa. Questa è la conclusione cui è arrivata l'autopsia ordinata dal giudice, dopo che la madre di Tyler aveva espresso dubbi omicidi nei riguardi della polizia. Sembra che fosse depresso perché il suo sogno di giocare nella NBA non si era realizzato, per il fatto di non essere stato invitato da alcuna squadra a giocare la Summer League, per le difficoltà nel vivere in un posto climaticamente complicato come la Russia.