La FIBA Champions Cup d’Africa entra nel vivo

Le dodici squadre che formano i due gironi da sei si affrontate sabato nella Champions Cup d’Africa.
18.12.2017 16:40 di Simone Sperduto  articolo letto 149 volte
La FIBA Champions Cup d’Africa entra nel vivo

La FIBA Champions Cup d’Africa entra nel vivo

 

Le dodici squadre che formano i due gironi da sei si affrontate oggi nella Champions Cup d’Africa.

 

Il Gruppo A ha visto la supremazia dei marocchini dell’AS Salè che hanno chiuso con 5 vittorie e 1 sconfitta, patita proprio oggi (80-89) contro i congolesi dell’ASB New Generation ultimi della classe. All’esordio c’è stata la vittoria per 83-112 contro il Kano Pillars Basketball Club  e il giorno seguente il successo per 81-91 contro il City Oilers.  Nella sfida, sulla carta, più difficile i marocchini sono riusciti a superare i tunisini dell’Etoile Sportive Radès 71-78. Vittoria anche nel quarto incontro per 81-78 contro l’Inter Clube (Angola).

 

Al secondo posto ma a pari merito troviamo i tunisini dell’Etoile Sportive Radès che hanno schiantato il City Oilers  64-102 l’11 dicembre e anche l’ASB New Generation per 108-67 il giorno seguente. Dopo la sconfitta contro l’AS Salè, la squadra trascinata dallo statunitense Averon Kelvin Mathews (14 p a partita) ha superato i nigeriani del Kano Pillars con un netto 75-97 e l’Inter Clube con un 65-52.

 

Conclude al terzo posto l’Inter Clube grazie alle due vittorie contro l’ASB New Generation (89-67) e conto il Kano Pillars (94-73).

 

Il City Oilers ha bisogno di due vittorie per passare il turno e restare davanti ai due fanalini di coda, sconfitti proprio dalla compagine ugandese: 81-60 contro l’ASB New Generation e 95-86 sul Kano Pillars.

 

Nel Gruppo B i tunisini dell’Union Sportive Monastir ne vincono 5 su 5, dimostrando di essere i favoriti per portare a casa la competizione. La rassegna è cominciata con il 62-90 sui nigeriani dei Gombe Bulls. Nella seconda giornata paga dazio l’ASB Mazembe con la sconfitta per 67-91. Nella terza e quarta partita il Monastir soffre ma riesce a vincere: 72-77 contro lo Sport Libolo e Benfica e 73-69 contro il Ferroviario Beira.

 

Alle spalle dei tunisini si piazza lo Sport Libolo e Benfica grazie soprattutto alle vittorie all’esordio contro il Mazembe (90-65),  nella seconda giornata contro il Groupement Sportif des Petroliers (87-84) e nell’ultima giornata contro il Ferroviario Beira (86-67).

 

Gli algerini del Groupement Sportif des Petroliers acciuffano il terzo posto per via dell’80-104 rifilato al Ferroviario Beira, al 103-75 sul Gombe Bulls e al 101-92 contro il Mazembe.

 

Clamorosa qualificazione per i cestisti del Mozambico che giocano nel Ferroviario Beira.  Helton Sergio Ubisse ha una media di 14 punti a partita e aiuta i suoi a passare il turno.  71-60 contro il Gombe Bulls e 72-79 sul Mazembe significano passaggio del turno.

 

Le otto squadre qualificate ai quarti scendono in campo di nuovo lunedì 18 dicembre:

Ferroviario Beria- AS Salè

Inter Clube- Sport Libolo e Benfica

City Oilers- Union Sportif Monastir

Groupement Sportif des Petroliers- Etiole Sportiv Radès

 

I migliori:

Punti segnati:

Mohamed Harat (GSP) 128

Kyle Christopher Vinales (USM) 123

Rimbalzi:

Evariste Shongaya (USM) 60

Mohamed Harat (GSP) 50

Stoppate:

Averon Kelvin Mathews (ESR) 13

Assist:

Yassine El Mahsini (ASS) 34

Kalenda Christian Kabongo (NWG) 33

Statistiche di squadra:

Punti totali:

Groupement Sportif des Petroliers 475

Etoile Sportive Radès 443

Rimbalzi:

City Oilers 212

Inter Clube 207

Kano Pollars Basketball Club 207

Assist:

Association Sportive de Salè 115

Etoile Sportive Radès 111