WNBA - Sue Bird, la pluridecorata icona di Seattle

13.09.2018 15:30 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 983 volte
WNBA - Sue Bird, la pluridecorata icona di Seattle

3-0. A Washington, la capitale contro le Mystics è arrivata la vittoria finale della squadra di Washington, inteso come stato, all'estremo nord-ovest degli USA. Le Seattle Storm conquistano il terzo titolo WNBA della loro storia, e Sue Bird li ha vinti tutti e tre. Nel tweet festeggia a bottiglie di champagne con occhialini di protezione dalle bollicine, fantastico.

Qualche anno fa, con le Storm in ricostruzione, le proposero di andare altrove a giocare gli ultimi anni di carriera per cercare di vincere un altro titolo. Sue ci pensò un poco, per dire "Perché non qui?". E' stata più che di parola, aggiungendo al palmarès (vedi in fondo pagina) il terzo anello all'età di 38 anni, la giocatrice più "anziana" della Lega. "Non avevamo questo obiettivo alle nostre spalle e questa pressione ci è stata addosso per tutto l'anno", ha detto Bird di questo viaggio del 2018. "Abbiamo appena capito come siamo andate. A quanto pare, siamo abbastanza brave, ed eccoci qui." Grazie anche a una dieta ferrea, a una cura particolare del corpo attentamente programmata.

. poppin’ bottles

— espnW (@espnW)

 

I tantissimi titoli vinti da Sue Bird in tutti gli angoli del mondo:

1995 Empire State Games 1997 New York City HS 1997 New York State HS 1998 New York City HS 1998 New York State HS 1998 High School National 1999 Big East 2000 Big East 2000 NCAA 2000 Jones Cup 2001 Big East 2002 Big East 2002 NCAA 2002 World Challenge 2002 Worlds 2004 WNBA 2004 Olympics 2007 Russian League 2007 EuroLeague 2007 FIBA Americas 2008 Russian League 2008 EuroLeague 2008 Olympics 2008 FIBA Diamond Ball 2009 EuroLeague 2009 Ekaterinburg Invitational 2010 EuroLeague 2010 WNBA 2010 Worlds 2012 Russian League 2012 Olympics 2013 Russian League 2014 Russian League 2014 Worlds 2016 Olympics 2018 WNBA