Verso EuroBasket 2017 - Acropolis, Italbasket mercoledì contro Serbia, giovedì Grecia, venerdì Georgia (diretta Sky)

23.08.2017 00:03 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1232 volte
Verso EuroBasket 2017 - Acropolis, Italbasket mercoledì contro Serbia, giovedì Grecia, venerdì Georgia (diretta Sky)

A meno di dieci giorni dall’esordio all’EuroBasket 2017 (il 31 agosto contro Israele a Tel Aviv) la Nazionale è alla vigilia dell’ultimo torneo di preparazione. Giunti ad Atene ieri nel primo pomeriggio, gli Azzurri affronteranno Serbia, Grecia e Georgia nell’ormai classico torneo dell’Acropolis. Tutte le gare si disputeranno all’OAKA, casa del Panathinaikos e uno dei palazzetti più caldi d’Europa.

Il primo avversario sulla strada degli Azzurri è la Serbia (mercoledì 23, 17.45) di coach Djordjevic, che dovrà fare a meno della stella Teodosic. I serbi rimangono comunque tra i favoriti per un piazzamento di prestigio all’Europeo e giocheranno nel gruppo D a Istanbul con Turchia, Russia, Gran Bretagna, Belgio e Lettonia.

Giovedì 24 l’Italia sfida la Grecia alle 20.00 ora italiana. Anche la squadra di casa ha dovuto fare i conti con un’assenza pesante, quella del gioiello dei Bucks Giannis Antetokounmpo. I greci sono inseriti nel girone A di Helsinki con Finlandia, Francia, Polonia, Slovenia e Islanda.

La chiusura del torneo avverrà nel pomeriggio del 25 agosto (17.45) contro la Georgia, squadra inserita nello stesso girone degli Azzurri a Tel Aviv. Il confronto ufficiale è previsto per il 6 settembre, ultima giornata in calendario per il gruppo B.

 

Copertura Tv

Tutte le gare degli Azzurri a Tolosa saranno trasmesse da Sky Sport con il commento di Flavio Tranquillo e Davide Pessina.

 

Mercoledì 23 agosto

Italia-Serbia (17.45 ora italiana, diretta Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e Sky Sport Mix)
Grecia-Georgia (20.00 ora italiana, diretta Sky Sport 2 e Sky Calcio 1)

 

Giovedì 24 agosto

Serbia-Georgia (17.45 ora italiana, diretta Sky Sport 2 e Sky Calcio 2)

Grecia-Italia (20.00 ora italiana, diretta Sky Sport 3 e Sky Calcio 2)

 

Venerdì 25 agosto

Italia-Georgia (17.45 ora italiana, diretta Sky Sport 1, Sky Calcio 2 e Sky Sport Mix)

Grecia-Serbia (20.00 ora italiana, diretta Sky Sport 2 e Sky Calcio 2)

 

La storia del torneo dell’Acropolis

Il torneo dell’Acropolis è uno dei più prestigiosi tornei per Nazionali in Europa e nel mondo. La prima edizione è datata 1986 e fino al 2011 si è svolto ogni anno. A causa delle condizioni economiche della Grecia, le edizioni 2012, 2014 e 2016 non si sono disputate. Per l’Italia, che per tre volte ha vinto il trofeo (1997, 2001, 2011 con Gregor Fucka MVP) questa è la 17esima partecipazione (1986, 1988, 1989, 1992, 1994, 1996, 1997, 1999, 2001, 2002, 2004, 2005, 2006, 2007, 2011 e 2013).

 

L’Arena

O.A.K.A. Olympic Indoor Hall. Conosciuto solo come OAKA, l’impianto multifunzionale situato ad Amarousio (pochi chilometri da Atene) è la casa del Panathinaikos di Atene e della Nazionale greca. La finale dei Giochi Olimpici del 2004 tra Italia e Argentina si disputò proprio all’OAKA. Capienza 18.500.

 

Numeri

Prosegue spedita la marcia di Marco Belinelli ai vertici della classifica dei migliori realizzatori di tutti i tempi in Nazionale. Con i 15 punti messi a segno contro la Francia, il numero 3 Azzurro ha scavalcato Gregor Fucka (1902) al settimo posto. Alla vigilia del torneo dell’Acropolis Beli è a quota 1911 in 132 partite giocate. Nel mirino ora c’è Walter Magnifico con 2042.

 

Gli Azzurri a disposizione del CT Ettore Messina

 

#0 Daniel Lorenzo Hackett (1987, 197, P/G, Brose Bamberg – Germania)

#00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia)

#3 Marco Stefano Belinelli (1986, 196, G, Atlanta Hawks – NBA)

#4 Pietro Aradori (1988, 194, G, Virtus Segafredo Bologna)

#5 Ariel Filloy (1987, 190, P, Sidigas Avellino)

#6 Paul Stephane Biligha (1990, 200, C, Umana Reyer Venezia)

#9 Nicolò Melli (1991, 205, A, Fenerbahçe – Turchia)

#10 Davide Pascolo (1990, 203, A, EA7 Emporio Armani Milano)

#12 Marco Cusin (1985, 211, C, EA7 Emporio Armani Milano)

#14 Riccardo Cervi (1991, 214, C, Grissin Bon Reggio Emilia)

#20 Andrea Cinciarini (1986, 193, P, EA7 Emporio Armani Milano)

#23 Awudu Abass (1993, 200, A, EA7 Emporio Armani Milano)

#24 Filippo Baldi Rossi (1991, 207, A/C, Dolomiti Energia Trentino)

#32 Christian Burns (1985, 203, A/C, Red October Cantù)

#70 Luigi Datome (1987, 203, A, Fenerbahçe – Turchia)

All: Ettore Messina

 

 

I precedenti con le squadre del torneo dell’Acropolis

 

Serbia
7 partite giocate (2 vinte/5 perse)
3 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo (3 perse)
La prima: Qualificazione Europeo, 20 agosto 2008 (Cagliari), Italia-Serbia 64-78
L’ultima: Campionato Europeo, 10 settembre 2015 (Berlino, Germania), Italia-Serbia 82-101
La vittoria più larga: Giochi del Mediterraneo, 1 luglio 2009 (Roseto degli Abruzzi), Italia-Serbia 75-64 (+11)
La sconfitta più pesante: Qualificazioni Europeo, 6 settembre 2008 (Belgrado, Serbia), Italia-Serbia 52-72 (-20)

 

Grecia
63 partite giocate (40 vinte/23 perse)
12 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo (8 vinte/4 perse)
La prima: Campionato Europeo, 8 maggio 1951 (Parigi, Francia) Italia-Grecia 64-51
L’ultima: Campionato Europeo, 8 settembre 2013 (Capodistria, Slovenia) Italia-Grecia 81-72
La vittoria più larga: Giochi del Mediterraneo, 13 giugno 1993 (Castelnau le Lez, Francia) Italia-Grecia 99-69 (30)
La sconfitta più pesante: Amichevole, 9 giugno 1999 (Atene) Grecia-Italia 77-53 (24)

 

Georgia
8 partite giocate (8 vinte)
Nessuna partita giocata nelle fasi finali del Campionato Europeo
2 partite giocate nelle Qualificazioni all’Europeo (2 vinte)
La prima: Qualificazione Campionato Europeo, 28 febbraio 1998 (Siena), Italia-Georgia 90-43
L’ultima: Amichevole, 28 agosto 2015 (Trieste), Italia-Georgia 91-90
La vittoria più larga: Amichevole, 6 giugno 2005 (Bormio), Italia-Georgia 112-48 (64)