NBA - Michael Jordan predica la non violenza a Charlotte

22.09.2016 21:25 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 234 volte
NBA - Michael Jordan predica la non violenza a Charlotte

La città di Charlotte (North Carolina) è in preda a violenti scontri seguiti alla morte di Keith Lamont Scott, un uomo di 43 anni, ucciso dalla polizia qualche giorno fa. Nei tafferugli 44 persone sono state arrestate dalla polizia. Il goerno statale ha decretato lo stato d'emergenza e il presidente degli Hornets Michael Jordan, sempre più chiamato a parlare in questi momenti di tensione sociale, ha rivolto un appello alla non violenza:

"In primo luogo, voglio esprimere le mie condoglianze alla famiglia di Scott per la loro perdita. Vorrei anche per una piena guarigione di coloro che sono stati feriti.

Alla luce dei tragici eventi degli ultimi tre giorni, è più importante che mai per tutti noi ripristinare la calma e incontrarci, come comunità, in una manifestazione pacifica per parlare tra di noi in modo costruttivo e non violento. Come parte del tessuto sociale di Charlotte, l'organizzazione Hornets si impegna a lavorare con i leader civici, i nostri leader eletti e le forze dell'ordine per favorire più fiducia, trasparenza e comprensione in modo che possiamo curare le ferite e crescere insieme come comunità. "