Lega A - Disastro Torino, Brindisi vince: la vendetta di Vitucci è servita!

21.01.2018 18:58 di Pietro Battaglia  articolo letto 1251 volte
Lega A - Disastro Torino, Brindisi vince: la vendetta di Vitucci è servita!

La Fiat cade rovinosamente contro Brindisi dopo una partita confusa in cui saltano i nervi nel finale. Vitucci si prende la rivincita contro al sua ex squadra dopo essere stato allontanato in estate seppur con un contratto triennale.

La partita

Recalcati schiera Garrett, iannuzzi, patterson Vujacic e Washington. L’ex Vitucci replica con Lalanne, Mesicek, Moore, Smith e Suggs.

Lo 0-4 è tutto opera di Lalanne poi Mesicek con due triple da 8 m e una giocata da canestro e fallo subito fa scappare Brindisi 3-13. Patterson si prende la responsabilità di rispondere per Torino, ma Mesicek è una scheggia e con un coast to coast trova il 13-21 di fione primo quarti.

Iannuzzi si prende la scena ne secondo quarto e la Fiat trova anche il primo canestro dall’arco con garrett: 20-24. La difesa gialloblù sale anche di tono a copre bene su lalane, mentre Vujacic colpisce dall’arco da 9 m (dal logo LBA) e sorpassa 25-24 con il Ruffini tutto in piedi. L’happy Casa, però, torna a muovere lo score con Suggs due volte e torna a +4: 29-33. Il finale di promo tempo è tuttavia tutto piemontese: Iannuzzi, Jones e Garrett piazzano un 11-0 che ribalta il match e vede all’intervallo un 40-33 sul tabellone elettronico.

Iannuzzi apre ancora la forbice alla ripresa delle ostilità (46-37), poi però si spegne la luce dei padroni di casa. I pugliesi risalgono a -5, poi Suggs sigla il -3, ma Moore sulla rimessa piemontese intercetta la sfera, tira subito dalla lunga distanza e segna: 46-46. Time out Recalcati. Non cambia la musica, però, Lalanne e More iniziano ad affettare con costanza la difesa dell’Auxilium. E’ proprio Moore a siglare l’apice del parziale di 0-19 di Brindisi: 46-56. Poeta chiude l’emorragia ma Moore propizia il 53-63 di fine terza frazione.

Okeke sigla il -6, Moore risponde, ma Patterson torna dopo una vita sul parquet e segna il -5 (62-67). Poi nell’azione successiva Moore colpisce in volto lo stesso Patterson che si vede sanzionare il fallo. Il giocatore gialloblù non ci vede più e per proteste si vede sanzionare il tecnico che lo rimanda in panchina (quinto fallo). Moore ne approfitta e sigla il 63-71. La Fiat si riversa in attacco ma su una palla mal controllata c’è contatto tra due giocatori a metà campo: la terna sanziona antisportivo a Vujacic. L’Happy Casa sempre con Moore mette la pietra tombale sul match: 63-73. Lo stesso Moore trova due volte il bersaglio per il 65-79 che a due minuti dal termine permette alla compagine pugliese di iniziare a festeggiare. Gli ultimi assalti di Torino valgono solo una serie di stoppate per la difesa brindisina. Il New Basket Brndisi sbanca il Ruffini 68-82! Un’Auxilium troppo brutta per essere vera cade in preda ad un’autentica depressione, difficile non pensare che sia stato percepito il colpo dell’addio di Banchi.      

Il successo vale oro invece per l'Happy Casa che torna in Puglia con il sorriso.

 

Lalanne sprigiona tutta la sua potenza |

— Eurosport IT (@Eurosport_IT)