FIBA - Euroleague War: la ACB in prima fila nello strappo contro la FIBA

01.09.2016 09:45 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 734 volte
FIBA - Euroleague War: la ACB in prima fila nello strappo contro la FIBA

Le manifestazioni continentali della ECA vedono una fortissima partecipazione delle squadre spagnole. Real Madrid, Barcellona, Laboral Kutxa in Euroleague, Bilbao Basket, Fuenlabrada, Gran Canaria, Unicaja e Valencia Basket in Eurocup: pare che pressioni e le minacce FIBA che così grande successo hanno avuto in Francia e Turchia e portato alle rinunce delle formazioni italiane (Reggio Emilia, Sassari, Trento e Cantù) e del Partizan Belgrado, AEK Atene e Stelmet Zielona Gora non sfiorino per nulla l'associazione delle squadre spagnole di serie A, la ACB. Perchè la ACB è una associazione privata totalmente indipendente dalla FEB, la federazione iberica. Per cui le pressioni e le raccomandazioni del suo nuovo presidente, l'ex giocatore Jorge Garbajosa, non hanno avuto alcun effetto tanto che in una riunione tenuta prima dei Giochi olimpici è scaturito che solo l'Iberostar Tenerife parteciperà alla Champions League.

C'è da dire che anche gli altri 12 club dell'ACB che non partecipano alle Coppe sono solidali permettendo alla Lega di presentarsi granitica nel difendere la propria autonomia. Tutto il contrario, per fare un esempio, di Legabasket dove da anni ogni club cammina per i fatti propri con i risultati negativi che tutti possono vedere. Domani si svolgerà a Barcellona una riunione delle 24 squadre che compongono il tabellione dell'Eurocup: l'obiettivo perseguito sarà quello di ratificare l'autonomia della Euroleague nell'organizzare le sue due competizioni al di fuori della FIBA ​​e ottenere che i club partecipanti non ricevano minacce di alcun genere per non essersi schierati al fianco della FIBA.