Serie C - Vigevano travolge la Pall.Milano a Brugherio

I ducali vincono trascinati da un super-Ferri: 27 punti con 7/11 da 3 punti.
73-93 il risultato finale
24.03.2018 23:35 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 283 volte
Fonte: Inforete
Ferri (27 punti)
Ferri (27 punti)

E’ sfida vera a Brugherio tra la mina vagante Pallacanestro Milano e la regina del campionato, la ForEnergyVigevano, che nell’occasione non schiera Patrizio Verri, infortunato. I padroni di casa hanno fama di “ammazzagrandi” ma Vigevano è troppo anche per loro (73-93). E dopo una gara davvero scintillante devono arrendersi alla mole di fuoco dei tiratori ducali, trascinati da una partita da stropicciarsi gli occhi di Alessandro Ferri (foto Marmonti) che alla fine scriverà 27 punti con 7/11 da 3 punti alla fine e dal dominio nel pitturato di Maurizio Pavone che chiude con 14 punti e 7 rimbalzi.

Si alza la contesa e Benzoni, come al solito, è il primo a rompere gli indugi. La Pallacanestro Milano ha le polveri bagnate e Vigevano ne approfitta per volare sull’1-8 firmato da una tripla di Pilotti; la squadra di coach Romano Petitti però non ci sta e ricuce il divario e così, con 2’36” da bruciare, Saini segna il 12-18. Ma i ducali hanno un Ferri in più nel motore (3/4 da tre punti in frazione) e alla prima sirena sono già in controllo (14-28).

In avvio di secondo quarto sono ancora i punti interni di un super Pavone e quelli perimetrali di Pilotti a creare un nuovo allungo (16-33 con 7’17” da giocare). La Pallacanestro Milano ricuce ancora e con una tripla di Torricelli fissa il 25-38 con 4’57” sul cronometro. Petitti prova la zona match-up per arginare lo strapotere della ForEnergy, ma i ducali la attaccano con pazienza, trovando le giocate migliori. Poi, dopo il 32-42 di Perego a 1’51” dal riposo, ci pensa Frank Boffini a piazzare la giocata da quattro punti che respinge i milanesi (32-45). Ancora Cattaneo trova il fondo della retina e ancora Boffini, con appena 7” da spendere, trova il canestro e fallo del 34-51 prima che una tripla sul buzzer di Cattaneo mandi tutti al riposo. Il tabellone dice 37-51 e spiega meglio di tante parole il potere di una squadra, quella ducale, capace di esprimere un potenziale offensivo terrificante.

La Pallacanestro Milano cambia marcia e il suo inizio di terzo quarto è super: apre la tripla di Bazzoli, poi Torriani e Fusella costruiscono il break che riapre i giochi (44-51 a poco più di 8’ da giocare). Adesso Vigevano vede il canestro piccolo piccolo e Torriani ciuffa il 46-51 che fa 9-0 di break e che costringe coach Paolo Piazza al time-out. E’ Pavone a segnare i primi due punti ducali quando allo stop mancano 6’27” e Vigevano prova a ripartire, strappando la palla agli avversari con una perfetta difesa ai 24”. I ducali cercano con continuità Pavone, dominante, che depone da sotto. Ma di là c’è la tripla di Bazzoli per il 49-55. Ferri piazza il trepunti del 51-58 quando il tabellone indica ancora 3’38” da giocare. Non c'è un attimo di respiro e il +10 ForEnergy arriva da tre liberi convertiti da Pilotti con tre e mezzo sul tabellone. Adesso la tensione sale, vola qualche colpo proibito e c’è qualche palla persa di troppo. La sparatoria da tre punti tra Bazzoli e Boffini produce il 54-64 a – 2’42”. La partita è di quelle davvero intense: Reali ciuffa il 59-65, poi Boffini va in lunetta per l’1/2 che dice 59-66 a 31” dall’ultimo stop, che arriva con due tiri liberi di reali per il 61-66.

E allora è tutto da vedere l’ultimo periodo, che si apre con due punti firmati da Bassi (61-68). Reali è quello che prova ad alzare la voce (64-68) prima che sulla Pallacanestro Milano si abbatta il ciclone Ferri: è lui a spaccare letteralmente la partita con le sue triple e un paio di incursioni nel pitturato. La resistenza della Pallacanestro Milano si spegne a questo punto e la tensione frutta anche un fallo tecnico: adesso i ducali dilagano sforando quota 90 punti con una rasoiata in contropiede di Bassi. Quando arriva la sirena il tabellone dice 73-93. E ancora una volta le parole non servono.

Pallacanestro Milano: Perego 2, Bertoglio 3, Bazzoli 11, Fusella 6, Saini 10, Clementoni 5, Torriani 8, Torricelli 3, M. Cattaneo 9, T. Cattaneo, Ramenghi 4, Reali 12. All. Petitti.

ForEnergy Vigevano: Grugnetti 6, Boffini 18, Ferri 27, Pilotti 9, Benzoni 9, Minoli 3, Moretti, Bottacin 3, Bassi 4, Pavone 14. All. Piazza.

Parziali: 14-28, 37-51; 61-66.

Tiri liberi: Pallacanestro Milano 7/9, Vigevano 18/24.

Umberto Zanichelli