Serie C - Vigevano a Pavia vs Edimes. "Sarà un vero test"

30.03.2017 09:28 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 167 volte
Fonte: La Provincia Pavese
Luca Torriani
Luca Torriani

La vittoria contro Cislago riporta il buonumore a Vigevano, ma il black out del terzo periodo nel quale gli avversari, che sono ultimi in classifica sono arrivati a -3, è un campanello d’allarme che i ducali intendono ascoltare. Il primo a ricordarlo è proprio il migliore in campo tra i gialloblu domenica, quel Gennaro Tessitore, che a fine gara ha totalizzato 28 punti, si può dire in questo caso tutti decisivi. I primi 14 sono arrivati, infatti, nel primo periodo, quando è stato tracciato il solco e i rimanenti tutti nell’ultimo, quando i ducali sono riusciti definitivamente a chiudere la gara. Tessitore, che è giocatore d’esperienza sta però già pensando a Pavia. «Nella settimana precedente la sfida con Cislago, il coach ci aveva detto che Cislago non era una squadra da ultimo posto come è in classifica e in effetti ha tutte le carte in regola per salvarsi. Noi abbiamo avuto vari black out sia in attacco che in difesa, pur non avendo mai rischiato di finire sotto. In questo caso, però, dobbiamo stare attenti, perché domenica abbiamo incontrato Cislago, che è una squadra che comunque pur distraendoci possiamo superare, ma la settimana prossima comunque c’è Pavia».
In settimana i ducali lavoreranno anche al recupero dei due grandi assenti di domenica scorsa, cioè il capitano Pozzi, che era in tribuna, e Marco Mossi, anche lui infortunato, che si è seduto in panchina ma non è mai entrato in campo. Le loro assenze hanno dato spazio a una piacevole sorpresa della seconda parte della stagione dei gialloblu, cioè Luca Torriani che ha debuttato in quintetto e si è dimostrato il miglior rimbalzista in campo con nove palloni raccolti: «Sono contento di essere tornato dopo l’infortunio contro Garbagnate in un buon momento per me _spiega _. Contro Cislago mi è stato chiesto di dare una mano, viste le tante assenze. La gara di Cislago ci ha preparato allo scontro con Pavia ed è stato un test che abbiamo superato. Sono convinto di aver giocato bene e di aver dato il mio approccio che comunque è diverso da quello di giocatori più esperti di me. Mi ha aiutato molto il fisico nella conquista dei nove rimbalzi». I ducali sono all’opera in questi giorni per preparare il derby con Edimes, che ha valore non tanto per la classifica, quanto in vista dei play off. I ragazzi di Bianchi hanno la possibilità domenica di confrontarsi con la squadra che ha di fatto vinto il campionato e di capire il tenore degli avversari che forse si troveranno ad affrontare nella parte finale del torneo. 
Andrea Ballone