Serie C - Su Stentu sconfigge l'Olimpia Cagliari

31.10.2018 00:02 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 229 volte
Serie C - Su Stentu sconfigge l'Olimpia Cagliari

Un’altra bella vittoria (la terza su cinque partite) per sigillare un inizio di stagione forse anche al di sopra delle aspettative. Sabato pomeriggio i Pirates hanno fatto loro il match contro l’Olimpia Cagliari grazie, soprattutto, a un’ottima partenza (20-8 il parziale di apertura) che ha consentito di instradare fin da subito la gara sui binari più favorevoli. Nel tabellino dei marcatori, alle spalle di Novelli, è terminato Luca Bonacci, importante nell’economia della gara con ben 16 punti a referto. L’ala piccola classe 2000 fa parte del nutrito gruppo di ragazzi provenienti dalla Scuola Basket Cagliari: “Mi sono trasferito a Cagliari da Pisa quando frequentavo le elementari – racconta – e ho voluto seguire le orme di mio fratello, più grande di cinque anni, che giocava già a pallacanestro nella nostra città di origine. E fu proprio il suo allenatore di allora a consigliare ai miei genitori di rivolgersi a Ermanno Iaci. Andammo dunque nella sede della FIP Sardegna per chiedere di quale società facesse parte. Ed è così che tra una magia,una moneta dietro l'orecchio e una parola crociate ho iniziato a conoscere il basket in via Talete”. E proprio il Maestro di Sport della Scuola Basket Cagliari ha avuto un ruolo importante nella scelta di Bonacci di approdare all’Accademia: “Ermanno mi ha incoraggiato ad accettare una sfida che inizialmente vedevo più grande di me – ammette – ho trovato un gruppo eterogeneo per età  provenienza, ma subito coeso sia dentro che fuori dal campo”. Le cose stanno andando bene anche dal punto di vista personale: “Sono sincero – aggiunge – pensavo che non avrei avuto un grande minutaggio, invece il coach mi ha concesso fiducia fin dalla prima partita. Il nostro è un gruppo nel quale tutti sono partecipi dei risultati ottenuti”. Nonostante il buon avvio, Bonacci, tiene i piedi ben saldi per terra: “Sarà un anno tutto in salita data la nostra giovane età e l’inesperienza in un campionato che vede giocatori anche vicini ai 50 anni – conclude - ma noi siamo pieni di entusiasmo e vogliamo fare il meglio possibile”.

E’ arrivato a Sestu da un’altra società amica anche Nicolò Mura, talentuoso esterno classe 2000 cresciuto nelle fila del Basket Siliqua: “Ho iniziato nel 2010 sotto la guida di Stefano Frongia – afferma – nel 2015 sono passato alla Dinamo Sassari, squadra in cui ho giocato per due stagioni disputando anche le finali nazionali Under 18 (dello stesso gruppo facevano parte anche Pompianu, Gallizzi, Ebeling e Re, ndr). Lo scorso anno, invece, sono stato all’Olimpia Cagliari, ma la mia stagione si è interrotta a dicembre dopo un infortunio al piede”. Nel 2018 il ritorno al basket giocato con la canotta biancoblù dei Pirates: “Sono stato felicissimo della proposta – aggiunge – anche perché conoscevo già buona parte della squadra, della dirigenza e dello staff tecnico. L’ambientamento è stato semplicissimo, nel roster ci sono quasi esclusivamente ragazzi della mia età”. L’impatto con il PalaMellano è stato da brividi: “Mi piace molto giocare in casa – ammette – non mi era mai capitato prima di giocare davanti a un pubblico così caldo”. Mura, studente a Iglesias con una passione per le lingue straniere, si dice ottimista per la stagione in corso: “Possiamo fare bene. Siamo una delle squadre più giovani del campionato, e secondo me questo è un punto a nostro favore”.   

Altro talento tutto da scoprire è quello di Bamba Ba, ventunenne guardia originaria di Dakar (Senegal). Bamba ha conosciuto il basket all’età di 16 anni, e lo ha praticato per diverso tempo in un centro sportivo non lontano da casa sua. La passione della palla per la palla a spicchi l’ha accompagnato anche nel lungo viaggio verso l’Italia per raggiungere il padre, che già da diversi anni lavorava a Cagliari. A 17 anni il primo approccio con il basket sardo nelle fila del Quartu. Quindi la Ferrini (dividendosi tra Under 20 e Serie C) e poi l’arrivo alla Fotodinamico: “Sono grato ai dirigenti dell’Accademia per l’opportunità che mi hanno concesso – dice – spero di sfruttarla al meglio e di potermi ritagliare pian piano un ruolo importante in squadra”. Queste le sue principali caratteristiche tecniche: “L’uno contro uno e il tiro da fuori – spiega – anche se sono abituato a fare tutto ciò che è necessario per aiutare la squadra. Mi trovo benissimo, e credo che l’inizio di stagione positivo non sia casuale ma frutto del duro lavoro in allenamento”. Studente al primo anno di Ingegneria all’Università di Cagliari, Bamba “progetta” un futuro ambizioso per la nuova Accademia: “Siamo una buona squadra e non ci precludiamo nulla. A mio avviso potremo anche agganciare la zona playoff”.

Gioventù, talento ma anche grande affidabilità. Sono queste le caratteristiche che legano i tre giovani Pirates ad altri due importanti componenti della squadra per la stagione 2018/19: Alarm System e Pinna Impianti.

Da oltre trentacinque anni Alarm System opera nel campo della sicurezza, realizzando sistemi per la prevenzione del crimine a tutela del patrimonio pubblico e privato e per una miglior qualità della vita. Alarm System progetta e installa impianti di videosorveglianza (TVCC, video sorveglianza urbana, allarme rapina, impianti wireless, antiallagamento e fughe di gas, allarmi anti intrusione, impianti per zone a traffico limitato, video sorveglianza stadi). Il partner Accademia si occupa inoltre di vigilanza armata, telesorveglianza, telesoccorso, soluzioni integrate per Hotel e organizza corsi di formazione destinati a trasmettere il know-how necessario per consentire l'utilizzo ottimale degli impianti installati.
Alarm System è presente nel territorio sardo e nazionale con le sedi di Cagliari (via Galvani 50/60), Sassari (piazzale Segni 1), Nuoro (Corso Massimo D’Azeglio 1), Roma (via Carlo Livi 29), Villasimius (Piazzetta Porto Turistico 2), Porto Cervo (via Cala di Volpe 114).

Pinna Impianti Srl si occupa invece di una vasta gamma di servizi: dalla progettazione, installazione e manutenzione di impianti elettrici civili e industriali, alla realizzazione di impianti fotovoltaici e di illuminazione. Con oltre 30 anni di esperienza alle spalle, e forte di uno staff altamente qualificato, Pinna Impianti Srl rappresenta una delle realtà aziendali più consolidate non solo nella città di Sestu, ma in tutto il territorio.