Serie C - Sibe Prato a Quarrata per il primo match-ball playoff

09.03.2018 00:07 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 175 volte
Serie C - Sibe Prato a Quarrata per il primo match-ball playoff

Sabato 10 marzo, palla a due alzata alle 21,15 da Mazzoni di Empoli e Puocci di Firenze, la SIBE farà visita al Quarrata alla ricerca della 4^ vittoria consecutiva, evento che in questa stagione non è mai capitato; l'ultimo a cavallo del 2016/17 culminato con la bella prova casalinga contro un'altra pistoiese, l'Agliana. Coach Pinelli, che recupererà “Doc” Vannoni per una intrigante sfida fra fratelli, ha messo in guardia i suoi sulle difficoltà della gara, ammonendoli di non guardare alla classifica che vede i mobilieri ultimi a pari merito con Viareggio, perché dopo la sostituzione in panchina di Rastelli con coach Niccolai, la squadra sembra aver “svoltato” ed essere tornata quella che lo scorso anno giunse seconda uscendo ai playoff in semifinale. Fra l'altro rispetto al campionato precedente il roster appare notevolmente migliorato con l'inserimento dei giovanissimi scuola Pistoia Salvi e Biagi; il secondo, ottimo play, ha disputato i primi anni di giovanili a Prato e lo scorso anno era in B con la disciolta Bottegone ed adesso è il miglior realizzatore dei suoi con 201 punti. Un ulteriore incremento al tasso tecnico e atletico i pistoiesi l'hanno realizzato con il mercato di riparazione, inserendo nel roster il pivot Camerini, lo scorso anno alla SIBE, ed il bomber Sidoti, sceso di categoria dopo aver lasciato la Pielle Livorno per divergenze con lo staff. L'ala  livornese, vecchia conoscenza dei Dragons contro i quali ha disputato sempre eccellenti partite, ha un best in carriera di ben 36 punti. Altro osservato speciale dovrà essere l'altra ala forte Ganguzza, una carriera spesa nelle minors di mezza Italia, incontrato dalla SIBE già in serie B quando il sardo giocava nella corazzata Vado Ligure. Navicelli, Maccione e Tesi sono altri elementi che a turno hanno sfoderato buone prestazioni e che permettono di allungare una panchina già molto profonda. Come detto in precedenza, inoltre avrà un sapore particolare la sfida fra i fratelli Vannoni, con il Dragons Filippo che potrebbe, come all'andata, doversi occupare in difesa del fratello minore Francesco, temibile esecutore dai 6,75, che si contende con il coetaneo ed ex compagno di giovanili Biagi, la leadership dei realizzatori della squadra pistoiese.

All'andata la SIBE prevalse per 76 a 65 scappando solo nel finale. I lanieri erano privi di Fontani e dopo solo 1 minuto persero per infortunio anche Biscardi. Il mattatore fu Smecca (in foto Daniele Bettazzi ph) che realizzò 27 punti, ben supportato da Corsi e Pinna, entrambi in doppia doppia. Per provare a violare il PalaMelo di Via dell'Arcoveggio i Dragons dovranno non cullarsi sugli allori delle ultime tre incoraggianti vittorie, ma sabato sera scendere con umiltà sul parquet pistoiese, ed avere la pazienza ed il giusto atteggiamento, sapendo delle difficoltà di un match che se chiuso positivamente, darà la matematica certezza del raggiungimento dei playoff, traguardo minimo prefissato dai dirigenti della società di Viale Piave, al pari dell'obiettivo, quello si che appare ormai raggiunto, della fidelizzazione dei supporter che ad ogni match affollano le pur inadeguate Toscanini, e che sicuramente sabato sera saranno anche sugli spalti del palazzetto quarratino per sostenere ed incitare i Dragons.

La SIBE tornerà alle Toscanini domenica 18 per provare a prendersi la rivincita con l'US Livorno dopo la sconfitta subita nel finale in terra labronica, dopo aver guidato a lungo nel punteggio.