Serie C - Si va a Gara 3, il Green cede a Ragusa

07.04.2017 07:42 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 124 volte
Serie C - Si va a Gara 3, il Green cede a Ragusa

Un tempo per parte, ma l’arrivo è quello che conta: il Green si batte con coraggio, Ragusa però firma una gran rimonta e si aggiudica il secondo atto della serie di finale playoff, 85-75 il punteggio, rimandando il futuro della postseason alla decisiva gara-3 di domenica.

La tensione si fa sentire al PalaPadua, la posta in palio è alta: inizio col freno a mano per entrambe le squadre, l’inerzia è sbloccata da tre liberi di Gentili e da un affondo di Trevisano che valgono l’1-5 dopo 4’. L’unica nota negativa per coach Verderosa arriva sul fronte falli: due a testa per Gentili e A. Lombardo, costretti alla panchina, ma il Green non si scoraggia e trova buone soluzioni con Forzano e Williams,  al ferro con una spettacolare inchiodata. Dall’altra parte Ragusa vive di stenti, tirando con cattive percentuali dal campo anche perché la difesa dei palermitani lavora a meraviglia. Sul finale di quarto arriva il parziale firmato G. Lombardo e Tagliareni, sporcato da una tripla di Antoci, per il 10-19 alla prima sirena.

Stesse gerarchie anche al rientro con il Green a premere sull’acceleratore e Ragusa ad inseguire: Trevisano pesca due belle giocate dalla media, Williams segue a ruota e Forzano spinge in contropiede, mentre i padroni di casa si arrangiano con soluzioni estemporanee. Il break che scava il margine passa dalle mani di uno scatenato Williams, precisissimo anche lontano dal ferro, 22-34 dopo 15’; il Green mantiene un margine di conforto nonostante un ritorno di Ragusa e qualche imprecisione in attacco, chiudendo sul 33-43 all’intervallo. A metà gara la differenza la fanno tutta  tiri nel pitturato: 11/16 (68%) per il Green,  un più modesto 9/21 per Ragusa (42%), imprecisa anche dalla lunetta. Cauto ottimismo per il Green che deve però fare i conti con l’indisponibilità per infortunio di Tagliareni, out per la seconda metà di gara.

Mani ben più calde per il Basket Club dopo il riposo lungo, in striscia con un parziale di otto punti propiziato da Sorrentino, Licitra e Canzonieri che vale il -2. Tutto da rifare per il Green che però è bravo a non perdere la bussola, trovando punti vitali a gioco fermo e mandando presto in bonus la squadra di casa. Un’ulteriore boccata d’ossigeno arriva da una bomba di Giancarli per il momentaneo +6, poi un evidente passaggio a vuoto complica i piani di coach Verderosa: due incursioni di Mammana e una di L. Gebbia impattano pari e sorpasso, 52-50 a 1’30” dalla fine del quarto. Buio pesto nel tempo restante: Sorrentino è spietato dall’arco e Ragusa, in un PalaPadua caldissimo, sprinta sul 60-53.

Il Sorrentino show prosegue anche nell’ultimo quarto con gli iblei che toccano addirittura al +11, mentre il Green, pur continuando a fare i conti con i problemi di falli dei suoi esterni, tiene vive le speranze con Williams, Gentili e A. Lombardo per il 69-62 a 6’ dalla fine. Come prevedibile la gara viaggia sui binari dell’agonismo: piombano diversi tecnici e antisportivi, i palermitani però non sfruttano a dovere le tante occasioni dalla lunetta, moltiplicate dal fatto che i padroni di casa raggiungono presto il bonus. Decisamente più fredda Ragusa che tiene alti i giri e protegge con caparbietà lo scarto, e affonda sul 77-66 a 2’30” su una tripla di A. Gebbia: una distanza che il Green non riesce a ricucire, nonostante una poderosa schiacciata di Williams e qualche fiammata di G. Lombardo. Ragusa può festeggiare gara-2, 85-75 il risultato finale, la resa dei conti è fissata domenica alle ore 18 al PalaMangano.

 

Playoff Finali, Gara 2: Basket Club Ragusa-Green Basket 85-75

Green Basket – Giancarli 7, Gentili 12, A. Lombardo 8, G. Lombardo 12, Williams 20; Trevisano 7, Forzano 6, Biondo, Tagliareni 3, Vitale ne, Mantia ne. All. Verderosa. Vice: Muratore.

Basket Club Ragusa – A. Gebbia 13, Licitra 10, Canzonieri 13, Sorrentino 21, Mammana 17; Antoci 6, L. Gebbia 5, Ferrera, Idrissou, Ferlito, Comitini ne, Dinatale ne. All. Di Gregorio, Vice: Trovato.

Arbitri – Luca Attard di Priolo Gargallo (SR) e Marco Attard di Cefalù (PA).

NOTE

Parziali: 10-19, 23-24 (33-43), 27-10 (60-53), 25-22 (85-75).

Falli: Green 16 – Ragusa 30.