Serie C - Sarno non può fermare il San Nicola Cedri

26.03.2018 03:20 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 160 volte
Serie C - Sarno non può fermare il San Nicola Cedri

Successo numero 24 per il San Nicola Basket Cedri, che si impone per 80-61 sulla Macchè Sarno. Una gara sulla carta complicata, ricordando la battaglia del match di andata; ma Linton Johnson e compagni sono riusciti a comandare la contesa sin dal primo minuto, toccando anche il +20. Nel terzo quarto un calo di tensione permette a Sarno, grazie alle triple di Cvijic, di riavvicinarsi, ma gli uomini di coach Piero Falcombello sono bravi a respingere l’assalto e a portarsi a casa i due puntiÈ Kalanj in appoggio ad inaugurare la contesa, ma San Nicola appare iperconcentrata sin dalle prime battute. La difesa biancoblu costringe gli avversari a prendersi tiri difficili e allo stesso tempo si può permettere di trasformare rapidamente la propria azione in offensiva trovando conclusioni ad alta percentuale. Le triple di Pignalosa e Riccio permettono ai padroni di casa di portarsi subito sul 12-4 dopo 4’. La Macchè si regge sulle spalle di Kalanj, vero leader dei suoi, ma dall’altra parte si accende Alejandro Viera, che con sei punti consecutivi permette ai Cedri di poter chiudere in vantaggio il primo quarto sul 21-12. Si raggiunge subito la doppia cifra di margine con il canestro di Mihalich, cominciando così un botta e risposta che va avanti per qualche minuto. Dopo un primo quarto sonnecchiante, Linton Johnson si mette all’opera e propizia assieme alla tripla di Marini il break che fa fuggire via i padroni di casa: 9-0 e San Nicola fugge sul 36-20 al 17’. La risposta ospite è data da Passacantilli, ma i Cedri possono fare affidamento anche su Crescenzo Erra, che si ripresenta dopo l’infortunio patito contro la Partenope con due triple consecutive, l’intervallo recita 50-31. La gara sembra già passare agli archivi, ma non si è fatto i conti con la incoscienza giovanile di Sarno. Coach Razic getta nella mischia un quintetto piccolo e trova un Cvijic in serata di grazia dall’arco dei tre punti, mentre i padroni di casa attaccano senza criterio e soprattutto con poca concentrazione. Con soli sette punti segnati i Cedri vedono il loro vantaggio dimezzarsi pericolosamente sul 57-47 al 30’. Marini e Viera suonano la carica riallungando, ma Cvijic e Passacantilli sono ancora carichi di energia. I due portano la Macchè addirittura al -7, ma la rimonta ospite si ferma lì, arginata dai punti di Linton Johnson e Pignalosa che permettono a coach Piero Falcombello di passare degli ultimi minuti più sereni. “Alla fine è stata la gara che mi aspettavo – ci dice l’allenatore post gara – sono giovani e non mollano mai, anche sotto di venti punti sono rientrati in campo più carichi che mai. Noi ci siamo adagiati sugli allori e non ne capisco il motivo, visto che non abbiamo ancora conseguito nessun risultato di rilievo. Sono felice dell’apporto della panchina che ci ha aiutato a recuperare energie, dando così il la al nuovo allungo che ci ha permesso di rivincerla. Giovedì c’è un’altra gara impegnativa con Nola, da sempre squadra difficile da gestire, ma vincere anche quella ci può permettere di mettere una grossa ipoteca sul primo posto”.

San Nicola Basket Cedri – Macchè Basket Sarno 80 – 61 (21-12, 50-31, 57-47)

San Nicola Basket Cedri: Pignalosa 11, Riccio 8, Di Martino, Viera 15, Marini 13, Garofalo, Mihalich 12, Erra 6, Zamo, Russo, Johnson 15, Donaddio. All. Falcombello.

Macchè Basket Sarno: Milinkovic 3, Falco 2, Lalic 2, Maksimovic 6, De Matteis NE, Passacantilli 14, Sretenovic, Dunjic 4, Robustelli 2, Cvijic 18, Nappo, Kalanj 10. All. Razic