Serie C - Ritorno al Capitini dopo le feste per la Endiasfalti Agliana

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 229 volte
Serie C - Ritorno al Capitini dopo le feste per la Endiasfalti Agliana

La Endiasfalti Pallacanestro Agliana non sta certo vivendo il suo periodo migliore e lo dimostra la striscia aperta di risultati negativi collezionati dai neroverdi. Nonostante questo, a ridosso di Natale,  il presidente Simone Caramelli ha confermato massima fiducia a coach Paolo Bertini e al direttore sportivo Claudio Occupati, nonché al roster della squadra. Proprio da quest'unità di intenti e dal grande spirito di gruppo che ha sempre caratterizzato la Pallacanestro Agliana si deve ripartire per ritrovarsi e per ritrovare la vittoria.

Ammesso che in questo campionato ci siano partite facili, quella del 7 gennaio al Capitini (palle a due alle 18) non lo è. La sfida che chiude il girone di andata della Serie C Gold Toscana 2017/2018, vede i neroverdi impegnati contro Valdisieve. La Lorex Sport sta infatti viaggiando molto forte in questa stagione e si trova a contendersi il primato in classifica con le corazzate Virtus Siena, Lucca e Firenze (tutte e quattro con 20 punti in classifica).

Fin qui Valdisieve ha perso solamente contro Lucca e Castelfiorentino, riuscendo nell'impresa di battere Siena e Firenze. Insomma, una formazione da affrontare con massima concentrazione e attenzione, ricercando nella difficoltà dell'impegno ulteriore motivazione. La squadra di coach Pescioli è inoltre pericolosa perché divide tra suoi effettivi responsabilità difensive e offensive. Occhini segna quasi 15 punti di media a partita e tira giù 7 rimbalzi, ma come lui viaggiano in doppia cifra per punti segnati anche  Mariotti, Rossi, e Coccia, con Cianchi che segue a quota 8.

Sarebbe davvero importante per la Endiasfalti ritrovare il successo già prima del giro di boa, per sbloccarsi a livello mentale e iniziare la rincorsa verso la parte alta della graduatoria. Il grande equilibrio che regna in un campionato a 14 squadre ha fatto sì che i playoff siano ancora alla portata, e Agliana deve crederci fino alla fine.