Serie C - Playoff: Vigevano a Olginate metà Palasport sarà gialloblu

Gara-1 di semifinale, salgono a 100 i biglietti per gli ospiti Bianchi: «Serie in discesa con un successo nella prima»
05.05.2017 10:01 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 599 volte
Fonte: La Provincia Pavese
Serie C - Playoff: Vigevano a Olginate metà Palasport sarà gialloblu

Per Simone Bianchi è la gara più importante della stagione. Per i tifosi di Vigevano anche, tant’è che dopo una trattativa tra le due società e le forze dell’ordine, potranno riempire a metà il palazzetto degli avversari. A Olginate domenica alle 18 andranno all’incirca un centinaio di supporter ducali e il palazzetto dello sport si preannuncia pieno per gara-1 della semifinale play off. In tutto il palazzetto di Olginate, dove la sfida andrà in scena, contiene 265 spettatori.

In un primo tempo la società ospitante ha messo a disposizione 60 biglietti riservati ai tifosi gialloblù. La Pallacanestro Vigevano ha deciso di riservarli principalmente agli abbonati, assegnandoli seguendo il numero progressivo delle tessere e al tifo organizzato. Giovedì però Olginate ha deciso, dopo un sopralluogo con le forze dell’ordine locali, di aumentare in parte la capienza delle tribune e ammettere altri tifosi ducali. In tutto si potrà arrivare a cento tifosi da Vigevano, tutti già contattati dalla società. Non sarà quindi possibile acquistare biglietti in loco, dal momento che tutti sono già stati assegnati. 
La gara verrà comunque trasmessa in diretta Facebook dal profilo Be.Pi sport nella sua interezza e potrà essere seguita anche sul profilo ufficiale della Pallacanestro Vigevano. «Abbiamo riscontrato – spiegano alla Pallacanestro Vigevano – molta collaborazione con i dirigenti di Olginate, che ci hanno messo in condizione di poter portare un discreto numero di tifosi in trasferta». 
Intanto anche la squadra è all’opera per preparare quella che sembra avviarsi a diventare una partita decisiva per i gialloblù. «Siamo a tre giorni dalla più importante gara della stagione – spiega coach Simone Bianchi – gara-1 è decisiva. Iniziamo in trasferta e per questo dobbiamo cercare di imporci. Vincere la prima significa avere la serie in discesa, visto che nella seconda partita potremo contare su un pubblico comunque più numeroso».
Bianchi in questi giorni sta studiando in maniera approfondita le qualità degli avversari. «Loro hanno stazza fisica e una grande presenza a rimbalzo – spiega – possono giocare con tre lunghi, schierando Ivan Riva nel ruolo di ala piccola. Noi dobbiamo rispondere attaccando fronte canestro i loro lunghi puntando sui giocatori più veloci come Venturelli e Tessitore».
Non sarà soltanto la velocità a fare a differenza, ma anche l’attenzione in difesa. «Dai nostri avversari – continua Bianchi – ci aspettiamo delle difese a zona con soluzioni tattiche diverse. Anche su questo aspetto stiamo lavorando in modo approfondito». Anche in questo momento della stagione Vigevano si trova ancora a fare i conti con i problemi di infermeria. 
Pozzi non sarà della gara e in settimana i gialloblù hanno avuto altri problemi di infortuni. «Cerchiamo di recuperare Marco Mossi – continua il coach – che si è infortunato alla caviglia. L’umore è comunque alto. Abbiamo anche una panchina che ci aiuta. Nell’ultima gara Torriani e Pontisso hanno disputato un’ottima gara. Torriani si è sempre fatto trovare pronto, ma contro una formazione come Olginate probabilmente non partirà in quintetto base, dal momento che se recuperasse Mossi utilizzeremmo lui per riuscire a sfruttare la sua velocità contro i loro lunghi che sono comunque piuttosto lenti». 

Andrea Ballone