Serie C - Playoff: Nella bolgia del PalaBasletta, Vigevano pareggia il conto vs Olginate

11.05.2017 11:06 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 276 volte
Serie C - Playoff: Nella bolgia del PalaBasletta, Vigevano pareggia il conto vs Olginate

Alla fine la Gordon Olginate decide a 28" dalla fine di non giocare più iniziando a pensare allo spareggio di Gara3 sul proprio campo che si disputerà sabato sera alle ore 21.00, mentre sugli spalti è un tripudio unico dopo che per tutta la gara i tifosi vigevanesi hanno creato la loro "bomboniera" in una bolgia da far tremare i polsi anche ai supporters ospiti.

I padroni di casa si sono presentati in campo senza poter disporre dell'aiuto fondamentale di Tessitore (si spera di poterlo recuperare in qualche modo per sabato prossimo) e capitan Pozzi che, invece, a Olginate siederà ancora in panchina a onor di firma. Due assenze che coach Bianchi ha sofferto molto nelle rotazioni anche perché Mossi è andato ancora a sprazzi e Strotz e Venturelli han visto più volte la panchina per questioni di falli. Non avere in campo un lungo come Pozzi ha dato via libera ad una battaglia ai rimbalzi spesso vinta dai lecchesi. Con queste premesse ci si poteva solo aspettare una gara come quella vista in campo, dove la volontà e il cuore, condita da tanta animosità, dimostrata da altrettanti errori da ambo le parti, ha fatto gioire solo gli amanti dell'agonismo. 

Il primo quarto sembra la fotocopia di quello di gara 1; Vigevano scappa subito, 11-2 dopo quasi sette minuti di partita, e Olginate si rimette in pista con due guizzi di Colnago, giungendo al 16-13 con la tripla di Zambelli. È proprio il play tascabile a fare la differenza nel primo tempo, chiudendo come migliore marcatore a quota 8, seguito da Ivan Riva con 7, ma un misero 2/7 dal campo.

La ripresa inizia con Olginate che ha cinque punti da recuperare (33-28). I lecchesi arrivano sino al -2 (37-35) ma poi si inceppano e toccano per la prima volta la doppia cifra di svantaggio (48-38) per colpa di quattro minuti di siccità offensiva, senza canestri dal campo. Due triple, firmate Riva e Colnago, risollevano la Gordon, che termina il terzo quarto sotto di sole quattro lunghezze (48-44).

Nell’ultima frazione due liberi di Andrea Bassani riportano Olginate a due lunghezze (50-48), con oltre sei minuti di gioco.  Olginate non segna più e Vigevano, coi canestri di Strotz e Mossi, allunga nel finale vincendo col punteggio di 61-49.

NP VIGEVANO – GORDON OLGINATE 61-49

VIGEVANO: Grugnetti 12, Appendini 4, Mossi 12, Strotz 15, Venturelli 13, Pontisso 2, Martinoli n.e, Torriani, Pavanello n.e, Colombo, Moretti 3. All. Bianchi.
OLGINATE: Bassani 6, Marinò, Beretta 3, Milan 3, Riva 14, Zambelli 8, Chirico n.e, Colnago 10, Tagliabue 5 Albenga n.e. All. Galli.