Serie C - Playoff: Milano3 vince a Pavia Gara1. Edimes con le spalle al muro

08.05.2017 18:12 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 191 volte
Fonte: Ufficio Stampa Sporting Milano3
Giocondo (17 punti)
Giocondo (17 punti)

Vittoria incredibile dello Sporting Milano3 Basiglio che vince la prima partita della semifinale vincendo al PalaTreves sull’Edimes Pavia 64-68. Strepitosa difesa nella ripresa e prestazione di grande coraggio per i biancorossi che hanno violato per la prima volta in stagione Pavia a casa propria. Mercoledì 10 si gioca al PalaBasiglio e sarà sicuramente una bolgia!!!

I biancorossi milanesi ci hanno sempre abituato a stupirci in questi anni, ma questa volta sono riusciti a fare qualcosa davvero di impronosticabile con la vittoria in Gara 1 di semifinale sul parquet dell’Edimes Pavia vincendo per 64-68.

Una gara che all’inizio ha visto le formazioni abbastanza contratte con Pavia avanti al 5′ solo per 6-2 anche se le squadre sbagliavano molto di più di quello che producevano. Il primo vantaggio del Milano3 arriva sul 10-11 con un canestro di Bianchi, ma i padroni di casa chiudono avanti il primo periodo sul 19-17 grazie ad una tripla di Verri.
Nel secondo quarto, però, l’Edimes sembra prendere possesso della partita perchè stritola in difesa i biancorossi e subisce solo 3 punti (tutti su tiro libero) nei primi 7 minuti toccando il massimo vantaggio quando Ferri realizza il canestro del 31-20. Poi sono un appoggio di Giocondo e una tripla di Iacono a sbloccare il tabellino, ma Pavia rimane in controllo sul +10 (35-25) all’intervallo.
Alla ripresa del gioco, però cambia la faccia dello Sporting Milano3 che dimostra di non aver alcuna intenzione di fare la vittima sacrificale. Prima Tandoi e Arioli dimezzano subito lo svantaggio (35-30), poi passo dopo passo arriva anche il vantaggio con un paio di “jump” di Iacono sul 37-38, infine prova anche a prendere un po’ di margine sul 37-41 con un’altra tripla di Arioli.
Pavia ritorna in carreggiata, ma comunque Tandoi firma il +4 (44-48) sulla sirena del terzo periodo in penetrazione, mentre i basigliesi sono orfani di Giocondo, out per una sospetta frattura al naso (poi in ospedale la lastra dirà che c’è solo una piccola infrazione, quindi giocherà comunque Gara 2).
Il quarto periodo è strepitoso e 4 triple in fila scavano il solco tra le due formazioni, prima Delmenico, poi Iacono per due volte, infine Bianchi allungano fino al 49-60 al 37′. La gara è ancora lunghissima, i biancorossi sbagliano un comodo appoggio per il +13 e qui sembrano comparire le “sliding doors”perchè Pavia in un minuto praticamente risorge con i canestri di Fossati e Ferri arrivando sul 60-58 al 38′. Giocondo chiedeva di rientrare comunque, ormai si gioca solo di cuore e trova due canestri fantastici per il 66-62, ma Pavia è ancora ad un passo con Sanlorenzo a 13” dalla fine (64-66). L’emblema del sangue freddo è capitan Colombo che subisce fallo e in una serata maledetta con 0/7 al tiro realizza i due liberi che permettono ai basigliesi di sbancare il PalaTreves e continuare a sognare.

EDIMES PAVIA-SPORTING MILANO3 BASIGLIO 64-68
PAVIA: Verri 12, Filic, Barbero, Minoli 6, Degrada 4, Fossati 8, Pezzo, Bialkowski 8, Ferri 12, Freri 2, Sanlorenzo 12. All. Piazza
MILANO3: Delmenico 3, Manzoni, Giocondo 17, Iacono 15, Bianchi 5, Bonora, Colombo 3, Tandoi 13, Arioli 12, Capella. All. Pugliese