Serie C - Playoff: In Gara1 Olginate batte Vigevano all'overtime.

08.05.2017 16:41 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 223 volte
Fonte: Lecco Sport Web
Colnago (30 punti)
Colnago (30 punti)

Impresa dell'Np Gordon Olginate in gara 1 della semifinale dei playoff contro la ForEnergy Vigevano. Al PalaRavasio è tutto esaurito ed è uno spettacolo sugli spalti.  Olginate parte male, con soggezione per gli avversari, e va sotto 10-0. La Gordon non molla, inizia a macinare il suo gioco e con la tripla di Colnago torna in scia sul 15-18. Vigevano accellera nuovamente, sfrutta i viaggi in lunetta e alla prima sirena allunga nuovamente sul 15-22. Nel secondo quarto Tagliabue funge da boa in area e viene fermato con fallo sistematico, caricando cosi gli avversari di falli mentre dal perimetro si scatena Colnago, che con 6/7 da 3 e 23 punti nel primo tempo prima aggancia Vigevano e allunga sul sul 38-32 per poi chiudere al riposo lungo sul 40-37 con un parziale di frazione di 25-15.

Sugli spalti è uno spettacolo e i tifosi lecchesi iniziano a credere all'impresa. La terza frazione inizia con la doppia schiacciata di Strotz, innescato da Grugnetti, e con un break di 6-14 la squadra ospite allunga nuovamente sul 46-51. Ma Olginate ha acquisito consapevolezza della sua forza e non si abbatte, anzi reagisce e rimane agganciata ai ducali. All’ultimo riposo si va sul 56-60. La quarta frazione è uno spettacolo puro, fitto di emozioni, si gioca con Vigevano che mantiene il vantaggio e quando arriva la tripla di Grugnetti del 58-64 del 33'. Ci pensano Riva da tre e Colnago dalla lunetta a riportare il punteggio in parità sul 64-64. Sul fronte opposto Grugnetti e Appendini sembrano dare la spallata decisiva per un pesante 64-69 con soli 2’23” da giocare, anche perchè Marinò, solitamente precisissimo, dalla lunetta fa 0/4. Riva fa 2/2 dalla lunetta e poi Milan da 3 pareggia 69-69 con 18" da giocare. Palla a Vigevano che si affida a Colombo con il tiro che si ferma sul ferro lasciando 4" a Marinò per tentare la tripla della vittoria che viene sputata dal ferro.

L'inizio dell'overtime è tutto nelle mani di Colnago e Venturelli che si imitano prima dalla lunetta e poi dall'arco e si arriva al 74 pari. Mossi conquista un viaggio in lunetta per il sorpasso, ma ci pensa Riva con un triplone a siglare il 79-78. Time out Vigevano, con 26" da giocare, palla a Venturelli che si butta in area con tutta la sua tecnica ed esperienza e nuovo sorpasso 79-80 con 9" da giocare. Time out Npo, rimessa e palla a Marinò che penetra mettendosi in una mischia complicata ma all’ultimo trova lo spazio per riaprire su Zambelli che, dopo aver messo due triple nella quarta frazione, ha tutta la convinzione per fare centro da 3 per l'82-80 con 3" da giocare e correre verso i compagni ad esultare. Coach Bianchi chiama time out e butta nella mischia Tessitore che si incarica di sganciare l'ultimo missile che non va e Olginate può festeggiare con la testa a mercoledì al PalaBasletta.

 

NP GORDON OLGINATE - FORENERGY VGEVANO 82-80 d1ts 
Parziali: 15-22, 40-37, 56-60, 69-69, 82-80.
NPO GORDON: Zambelli 9, Chirico ne, Colnago 30, Bassani, Marinò 3, Beretta, Milan 15, Tagliabue 12, Riva 13, Albenga ne, All. Alessandro Galli-
FORENERGY VIGEVANO: Tessitore 11, Colombo, Grugnetti 7, Mossi 10, Pontisso 2, Appendini 3, Strotz 10, Martinoli ne, Torriani, Pavanello ne, Venturelli 37, All. Simone Bianchi.