Serie C - Mortara, Cattaneo felice: «Atteggiamento giusto»

«Dopo due sconfitte abbiamo acquisito la serenità che ci serve per arrivare carichi alla prossima»
22.11.2016 11:55 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 67 volte
Fonte: La Provincia Pavese
Serie C - Mortara, Cattaneo felice: «Atteggiamento giusto»

Il sorriso prevale sulla stanchezza del volto di Nicolò Cattaneo alla fine della battaglia che la Expo Inox ha vinto ai supplementari a Saronno contro Garbagnate ed interrompendo un lungo digiuno esterno. Un digiuno che aveva fatto immaginare un campionato da metà classifica.

«Ci siamo ripresi finalmente e lo abbiamo fatto producendo un atteggiamento giusto in una partita che non era semplice specialmente dopo due brutte sconfitte», racconta la guardia pavese in forza alla formazione mortarese. «Dobbiamo ancora lavorare tanto. Manca un po’ di fluidità nei movimenti in attacco dove spesso ci incartiamo perché ci muoviamo troppo poco quando siamo senza palla ed il gioco finisce sotto ai nostri lunghi. Per questo dobbiamo liberare l’area, portare via l’aiuto che subisce Jovic ed aprire il campo così per soluzioni semplici».

Quando tutto sembrava perduto, Mortara è riuscita ad acciuffare l’overtime: «Mi è piaciuto l’atteggiamento dei giovani, Reali è stato decisivo in questa partita, deve far valere la sua brillantezza e l’energia della sua età. Poi non importa se perde il pallone, ma è la freddezza e determinazione con cui si prende e si è preso responsabilità importanti nei momenti decisivi che fanno la differenza e che fanno crescere un giocatore». La vittoria esterna interrompe una striscia negativa che durava da due partite e regala sia un po’ di sostanza alla classifica che serenità all’ambiente. «Se perdi partite come queste in momenti come questi diventa un disastro e ti attende una settimana terribile. Invece con questi due punti affrontiamo una settimana serena che deve portarci carichi alla prossima partita casalinga di sabato con Nerviano che è una buona squadra come Garbagnate che oggi abbiamo agganciato. Ora dobbiamo dare continuità ai risultati ed alle prestazioni, crescere ed acquisire maggiore fiducia sia come singoli che come squadra». Un discorso da leader ed a questa Expo Inox di sicuro non dispiace. (f.ba.)