Serie C - L’Abc Castelfiorentino fa suo il delicatissimo match contro la Liburnia Livorno

03.04.2017 11:29 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 66 volte
Serie C - L’Abc Castelfiorentino fa suo il delicatissimo match contro la Liburnia Livorno

In volata l’Abc Castelfiorentino di coach Daniele Bagnoli conquista lo scontro diretto contro la Liburnia Livorno imponendosi per 67-64 e portando a casa due punti fondamentali per la griglia playoff in quanto ci permettono di avere un piede e mezzo nelle prime quattro posizioni. Una vittoria con cui i gialloblu ribaltano anhe la differenza canestri dell’andata (a Livorno la Liburnia si era imposta per 77-75) girando così in proprio favore gli scontri diretti.
Come previsto si è trattato di una partita tutt’altro che facile, con l’Abc riuscita a gestire bene le prime due frazioni, mentre nella seconda parte di gara è emersa la fame labronica con gli uomini di Bargigli che hanno avuto il comando delle operazioni per lunghi tratti riuscendo ad approfittare di troppe palle perse (27) e di troppe forzature in attacco della formazione castellana. Negli ultimi due giri di lancette, però, l’inerzia è tornata in mano a Montagnani e compagni che hanno dipinto la volata di gialloblu.

Starting five Abc: Corbinelli, Montagnani, Manetti, Taiti, Delli Carri. Buona partenza della truppa gialloblu che prova a scappare già dopo cinque minuti di gioco con Manetti e Taiti (9-1). Beltran sigla il 15-8, ma Tozzi dalla lunetta mette la firma sulla doppia cifra di vantaggio al 9′ (19-8). La tripla di Corbinelli vale il 22-8, finchè Dell’Agnello dalla linea della carità chiude il parziale sul 22-10.
Il secondo quarto si apre con Tozzi per il 24-10, ma la Liburnia, innescata da quattro punti consecutivi di Congedo, trova un break di 2-10 che vale il -5 al 15′ (26-21). Taiti infila il +8 (30-22), Livorno torna a -3 (30-27) e in casa gialloblu ci pensano Manetti e Corbinelli a ristabilire il +6 (33-27), finchè il tapin di Dell’Agnello manda tutti al riposo lungo sul 34-32.
Al rientro dagli spogliatoi entrambe le formazioni fanno fatica a segnare tanto che il primo canestro arriva dopo 2’30” di gioco e porta la firma del solito Dell’Agnello che concretizza la rimonta labronica: 34-34. Marchini dalla lunetta sigla il primo vantaggio ospite (34-36) e Livorno prova a scappare con Mariani per il 38-42. Corbinelli dall’arco infila il nuovo +2 Abc (46-44) al 29′, ma Beltran chiude la frazione con i suoi avanti di uno (47-48).
Al via l’ultimo quarto con l’inerzia che sembra passare nelle mani della Liburnia: troppi errori in casa Abc e troppe forzature in fase offensiva, così gli ospiti ne approfittano con Marchini e Armillei che mettono la firma sul +8 al 34′ (49-57). Delli Carri finalmente rompe il digiuno gialloblu (51-57), seguito da Taiti e Manetti per il nuovo -2 Abc al 36′ (55-57). Quattro punti consecutivi dello stesso Manetti valgono il sorpasso gialloblu quando mancano gli ultimi due giri di lancette (59-58), seguito da Montagnani che dalla lunetta infila il 61-58 con gli ultimi 48” da giocare. Mariani tenta la tripla del pareggio ma la palla scheggia il ferro, Taiti si avventa sul rimbalzo subendo il fallo antisportivo di Armillei quando mancano 24”: dalla lunetta Montagnani fa 1/2, Taiti ribadisce, e l’Abc scappa a +5 (63-58). Lo stesso Armillei sale in lunetta per il 63-59, Marchini si impossessa del rimbalzo offensivo e dall’arco è ancora Armillei ad impattare con la tripla del nuovo -1 Liburnia (63-62) a 11” allo scadere. Nella lotteria del fallo sisteatico, però, l’Abc non perdona e sul 67-64 porta a casa due punti importantissimi che, a due giornate dal termine della regular season, potrebbero davvero rappresentare un pezzo di stagione.

ABC CASTELFIORENTINO – LIBURNIA LIVORNO  67-64

Parziali: 22-10; 12-22 (34-32); 13-16 (47-48); 20-16 (67-64)

Abc Castelfiorentino: Montagnani 10, Delli Carri 12, Corbinelli 13, Cantini ne, Tozzi 10, Sollazzi ne, Maestrini ne, Papi, Daly, Manetti 15, Taiti 7. All: Bagnoli. Ass: Betti, Lazzeretti.

Liburnia Livorno: Marchini 6, Congedo 4, Dell’Agnello 16, Ferretti, Mariani 7, Mangoni 3, Fiore ne, Armillei 16, Locci, Beltran 12, Portas-Vives ne. All: Bargigli.

Arbitri: Boni di Pelago, Di Salvo di San Giuliano Terme.